Forfettari 2019: come funziona la nuova Flat tax?

La nuova Legge di Bilancio 2019 che ha introdotto la Flat Tax ha modificato in modo permanente il “vecchio” Regime Forfettario. I Forfettari 2019 potranno infatti godere di numerose novità, la più importante sicuramente rappresentata dall’ aumento dei limiti di fatturato estesi a 65.000 Euro per tutte le Attività ed i Codici ATECO esistenti. Analizziamo in questo articolo i requisiti, le novità ed i nuovi limiti per i Forfettari 2019.

Forfettari 2019: i requisiti

Dal 1 Gennaio 2019 le regole per poter aderire al Regime Forfettario 2019 sono cambiate, la Flat Tax ha semplificato notevolmente i requisiti di accesso per poter rientrare tra i Forfettari 2019. Potranno infatti rientrare tra i Forfettari 2019 tutte le Persone Fisiche che rispettino determinati requisiti e che non incorrano in futuro in una delle cause d’ esclusione, e quindi:

  • Commercianti
  • Artigiani
  • Professionisti o Freelance

Non potranno aderire al Regime Forfettario quindi le Società di Persone, le Società di Capitali, le Associazioni e le Cooperative che quindi dovranno optare per il Regime Ordinario o Semplificato. Non potrà aderire ai Forfettari 2019 neanche chi intenderà svolgere un’ Attività tra quelle appartenenti au un Regime Speciale IVA come ad esempio: coloro che svolgono attività di agricoltura, editoria, rivendita di beni usati, rivendita di tabacchi o oggetti d’ arte, ecc.

Anche tutte le Persone Fisiche già in possesso di una Partita IVA nel “vecchio” Regime Forfettario o Regime dei Minimi, o tutti coloro che fino al 2018 hanno optato per il Regime Ordinario o Semplificato potranno essere inclusi tra i Forfettari 2019 a patto che abbiano percepito ricavi inferiori a 65.000 Euro durante il 2018.

Il limite dei ricavi percepiti con Partita IVA durante il 2018 è rimasto quindi l’ unico importante requisiti di accesso al Regime Forfettario 2019, sono stati infatti aboliti altri 3 importanti limiti che fino al 2018 limitavano l’ accesso a quanto Regime di vantaggio:

  • Abolizione del limite di Reddito da Lavoratore Dipendente o assimilato
  • Abolizione del limite di spesa per Beni Strumentali
  • Abolizione del limite di spesa per Collaboratori o Dipendenti

Forfettari 2019 e Lavoro Dipendente

Tutti coloro che sono Lavoratori Dipendenti o Pensionati potranno contemporaneamente aprire una Partita IVA ed essere quindi inclusi tra i Forfettari 2019. Fino allo scorso anno bisognava però rispettate determinati requisiti: era negato l’ accesso al Regime Forfettario 2018 per tutti coloro che percepivano redditi da lavoro dipendente o assimilato (ad esempio redditi da pensione) superiori a 30.000 Euro lordi.

Dal 1 Gennaio del 2019 la Flat Tax approvata dalla nuova legge di Bilancio ha eliminato ogni limite di accesso derivante dal possesso di redditi da Lavoro Dipendente o assimilato. Potranno quindi essere inclusi tra i Forfettari 2019 anche tutti i Lavoratori Dipendenti o Pensionati che percepiscono qualsiasi tipo di reddito, anche superiore a 30.000 Euro lordi.

Altra importante novità per tutti i Forfettari 2019 è data dall’ abolizione di ogni limite di spesa per Collaboratori o Dipendenti e per spese relative a Beni Strumentali.

Fino al 2018 non era possibile accedere al Regime Forfettario per tutti coloro che avevano intenzione di sostenere spese per Collaboratori o Dipendenti superiori a 5.000 Euro lordi annuali, ed era negato l’ accesso anche a tutti coloro che sostenevano spese per Beni Strumentali superiori a 15.000 Euro. Questi 2 limiti sono stati aboliti dalla nuova Flat Tax, e dal 1 Gennaio 2019 non rappresenteranno più un impedimento per poter accedere al questo Regime Agevolato.

Attenzione però, nonostante siano stati aboliti i limiti di spesa riguardanti eventuali Collaboratori o Dipendenti o Beni Strumentali, ti ricordo che nel Regime Forfettario non sarà ugualmente consentito “scaricare” queste spese dal proprio fatturato annuale. Sarà consentito “scaricare” esclusivamente i Costi Forfettari ed eventuali versamenti di Contributi Previdenziali effettuati nell’ anno.

Ho già scritto un articolo sulla’ argomento che potrai leggere qui: Cosa scaricare nel Regime Forfettario

Hai bisogno di aiuto per il Regime Forfettario? Posso offrirti una Consulenza del tutto Gratuita! Ti basterà chiuderla sul mio sito www.regime-forfettario.it compilando il form di contatto con tutti i tuoi dati, sarà io stesso a richiamarti telefonicamente entro qualche ora e cercherà di chiarire tutti i tuoi dubbi.

Quote Societarie SRL e Forfettari 2019

La Flat Tax 2019 ha introdotto una limitazione in più per tutti coloro che hanno intenzione di aprire una Partita IVA nel Regime Forfettario e contemporaneamente sono in possesso di quote Societarie di SRL. Fino al 2018 infatti era consentito l’ accesso ai Forfettari in qualsiasi caso, dal 2019 non sarà più così.

Potranno accedere al Regime Forfettario tutti coloro che possiedono quote di SRL ma non controllano la Società (possiedono quindi meno del 50% delle quote societarie totali).

Potranno inoltre essere Forfettari anche tutti coloro che possiedono più del 50% di quote di una SRL a patto che la Società si occupi di Attività diverse per i quali si è deciso di aprire una Partita IVA nel Regime Forfettario. In parole povere è necessario che i Codici ATECO della SRL ed i Codici ATECO inseriti nella Ditta Individuale siano differenti, altrimenti sarà vietato l’ accesso al Regime Forfettario 2019.

Forfettari Limite 2019

Una delle più grandi novità che hanno modificato il Regime Forfettario è l’ innalzamento dei limiti di fatturato, per tutte le Attività esistenti e per tutti i Codici ATECO, estesi a 65.000 Euro.

L’ innalzamento del limite di fatturato è stato una manna dal cielo per tutti i Forfettari 2019, che fino al 2018 erano costretti a rispettare dei limiti più bassi, compresi tra 25.000 Ero e 50.000 Euro, e derivanti dal Codice ATECO scelto per la propria attività. L’ innalzamento del limite di fatturato a 65.000 Euro ha quindi esteso la platea di tutti coloro che decidono di aderire al Regime Forfettario e che fino allo sorso anno non potevano rientrare nei vecchi limiti magari per qualche migliaia di Euro.

Più che di limite di fatturato bisognerebbe invece parlare di limite di ricavi. Il Regime Forfetario infatti è regolato dal principio di Cassa, secondo questo Principio è fiscalmente valido tutto ciò che viene materialmente incassato e pagato nell’ anno. Da ciò ne consegue che se un titolare di Partita IVA nel Regime Forfettario dovesse emettere una fattura a Dicembre 2019 ma incassare la somma dovuta a Gennaio 2020, dovrà dichiarare il reddito incassato non nel 2019 bensì nel 2020, in quanto ciò che conta non è la data di emissione del documento contabile ma l’ anno in cui viene incassato.

Quindi, un’ eventuale fattura emesse nel 2019 ma incassate nel 2020, non sarà da considerare nel limite di fatturato 2019 bensì in quello dell’ anno successivo.

Fattura Elettronica 2019 Forfettari

La nuova Flat tax ha introdotto 1 Gennaio del 2019 l’ obbligo della Fatturazione Elettronica che sostituisce in tutto e per tutto la fatturazione analogica o cartacea. I Forfettari dal 2019, così come anche tutti coloro che ancora fanno parte del “vecchio” Regime dei Minimi, sono però esentati da quest’ obbligo.

Quindi, tutti coloro che hanno deciso di aderire al Regime Forfettario 2019 (Commerciati, Artigiani, o Professionisti) risulteranno segnati dall’ emissione di Fattura Elettronica verso i Privati (persone fisiche, titolari di Partita IVA, Aziende, Cooperative o Associazioni) ai sensi dell’articolo 1 comma 909 lettera a numero 3 della Legge 205/2017.

I Forfettari 2019 però, solo nel caso di emissione di fattura verso la Publica Amministrazione, dovranno adeguarsi anche loro alla Fatturazione Elettronica, ma in verità questo obbligo esisteva già negli anni scorsi. Anche i titolari di Partita IVA nel Regime di Minimi seguiranno lo stesso obbligo di emissione di Fattura Elettronica verso la Pubblica Amministrazione.

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio secondo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2019 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Vantaggi del Regime Forfettario 2019

Tutti coloro che sceglieranno di aderire al Regime Forfettario 2019 potranno godere di una serie di vantaggi fiscali e contabili. Elencherò di seguito i più importanti.

Tassazione più bassa – Il Regime Forfettario 2019 presenta la tassazione più bassa presente in Italia ed anche in Europa. È stata infatti introdotta l’ Imposta Sostitutiva, una tassazione unica che sostituisce l’ IRPEF, le addizionali Comunali e Regionali, l’ IRAP. È pari al 15%, anche se per i primi 5 anni (per tutti coloro in possesso dei requisiti di Start-up) è pari al 5%. Ho scritto un articolo sull’ argomento che potrai leggere qui: Tassazione Regime Forfettario

Esenzione dall’ IVA – Tutti i Forfettari 2019 saranno esentati dall’ obbligo di applicare l’ IVA ai propri compensi. Tutti i Professionisti, gli Artigiani o i Commercianti che decideranno di aderire al Regime Forfettario saranno esenti dall’ applicazione dell’ IVA all’ interno delle proprie fatture, non dovranno maggiorare quindi i propri compensi applicando l’ IVA. Ecco un articolo di approfondimento: Regime Forfettario esente IVA

Esenzione dalla Ritenuta d’ Acconto – I Forfettari 2019, oltre ad essere esenti IVA, saranno esentati anche dall’ applicazione della Ritenuta d’ Acconto. Potranno quindi percepire i propri compensi emessi in fattura senza subite alcuna decurtazione del 20% (o altre percentuali) relativa alla Ritenuta d’ Acconto.

Semplificazioni contabili – Oltre ai grandi vantaggi fiscali il Regime Forfettario offrirà a tutti colori che ne vorranno far parte una serie di semplificazioni contabili, oltre all’ esenzione già citata dalla Fatturazione Elettronica, come ad esempio: l’ esenzione dalla comunicazione IVA, l’ esenzione dalla registrazione delle fatture, l’ esenzione dagli studi di settore e dallo “spesometro”, ecc.

Se vuoi approfondire maggiormente il funzionamento del Regime Forfettario e tutte le novità relative ai Forfettari 2019 ho preparato una Guida molto dettagliata che potrai leggere qui: Regime Forfettario 2019

Passiamo adesso all’ ultima argomento: quanto costa un Commercialista per Forfettari?

Commercialista per Forfettari

Prima di parlarti del mio Servizio di Contabilità Online vorrei presentarmi con Te. Mi chiamo Giampiero Teresi e per primo in Italia, nel lontano 2014, ho creato un Servizio di Contabilità Online specializzato nel Regime Forfettario. Al contrario di tutti i Commercialisti ho deciso di specializzarmi solo ed esclusivamente sui Forfettari, ed ogni giorno approfondisco, studio tutte le casistiche possibili di questo particolare Regime di Vantaggio.

Un Commercialista “classico” per la gestione di una Partita IVA in Regime Forfettario ha una tariffa media di circa 1.000-1.200 Euro annuali. Adesso però vorrei parlarti del mio Servizio di Contabilità.

Mi occuperò di tutto ciò di cui si occupa un Commercialista “classico” con il vantaggio di poter lavorare completamente da remoto, non sarà mai necessaria la presenza fisica. nello specifico mi occuperò di:

  • Aprire la tua Partita IVA
  • Gestire la tua Contabilità
  • Predisporre ed inviare la tua Dichiarazione dei Redditi
  • Offrirti tutta la mia Assistenza 365 giorni l’ anno

Il prezzo di tutto ciò sarà di soli 39 Euro al mene, già comprensivi di IVA, che potrai pagare scegliendo tra 3 tipologie di Abbonamento: trimestrale, semestrale o annuale.

Se dovessi avere ancora dei dubbi sui Forfettari 2019, o se volessi ricevere maggiori informazioni sul mio Servizio di Contabilità Online, non esitare richiedermi una Consulenza Gratuita. Potrai richiederla direttamente sul mio sito www.regime-forfettario.it compilando il form di contatto con tutti i tuoi dati, sarà io stesso a richiamarti entro qualche ora e cercherà di chiarire tutti i tuoi dubbi.

Se volessi esprime una tua personale considerazione sugli argomenti di questo articolo ti ricordo che hai sempre la possibilità commentarlo.

P.S. Esiste un gruppo Facebook creato da me, totalmente dedicato al Regime Forfettario. Se vorrai prendervi parte potrai iscriverti in qualsiasi momento, ti basterà cliccare qui 

A presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario

Video Regime Forfettario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.