Regime Forfettario 2021 e operazioni estere, ecco come funziona

Continua la nostra panoramica sul nuovo regime forfettario 2021 e sulle discipline ad oggi previste per specifiche situazioni come le operazioni estere. Questo perché, parliamo di un regime pur sempre agevolato e dove il non pagamento dell’Iva e di conseguenza nessun obbligo sulla dichiarazione dell’Iva, necessitano nel caso in cui le operazioni estere siano ammesse, di apporne specifica annotazione in fattura.

Come funziona il regime forfettario e quali requisiti sono richiesti?

Il regime forfettario è un sistema fiscale molto utilizzato nel nostro paese e che ha superato un importante limite presente nel precedente regime dei minimi. Non esiste, infatti, un limite assoluto di 5 anni per il successivo passaggio al regime ordinario e nel caso in cui sono presenti tutti i requisiti del caso, si potrà continuare ad applicare ancora il regime forfettario.

Nel caso in cui dovesse trattarsi di una nuova attività e senza alcuna prosecuzione di una precedente attività in forma autonoma o come dipendente, si potrà applicare una aliquota sostitutiva del 5% per 5 anni. Ma al termine di tale periodo, scatta solo un aumento dell’aliquota sostitutiva al 15% da parte del titolare della Partita Iva.

Quali sono questi requisiti? Ecco un piccolo e utile riepilogo:

  • Non superamento della soglia di 65.000 euro di incassi per ogni anno fiscale.
  • Soglia limite di 30.000 lordi per i redditi da lavoro dipendente.
  • Limite di 20.000 per i compensi dati a lavoratori dipendenti o collaboratori del possesso della Partita Iva forfettaria.

Inoltre, nel caso in cui una delle condizioni citate non venisse rispettata, non sono applicate sanzioni ma solo il passaggio obbligatorio al regime ordinario dal successivo anno fiscale.

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio terzo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2020 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Vantaggi della Partita Iva forfettaria

Tra i vantaggi della Partita Iva forfettaria, ti ricordo ancora una volta la presenza di una aliquota sostitutiva del 5% per i primi 5 anni e che va a coprire le principali tassazioni come Irpef, Irap, Addizionale Regionale e Comunale. Una aliquota unica, che al termine dei 5 anni passa alla percentuale del 15%, mantenendo comunque una buona convenienza circa il peso delle tasse dovute.

Altri importanti vantaggi riguardano l’esenzione della Ritenuta d’acconto e dell’Iva. Per quanto riguarda il primo punto, si consiglia l’inserimento in fattura di una dicitura del tipo “Operazione non soggetta a ritenuta a fonte a titolo di acconto a seguito dell’articolo 1, comma 67, legge n.190 del 2014 e successive modificazioni”. 

Per quanto riguarda il secondo punto, è consigliabile inserire una dicitura del tipo “Operazione senza applicazione dell’IVA, a seguito dell’articolo 1, commi da 54 a 89, Legge n. 190 del 2014 così come modificato dalla Legge 208 del 2015 e dalla Legge n.145 del 2018”.

Sempre tra i vantaggi del Regime forfettario, sono poi da citare l’esenzione su:

  • Registrazione delle fatture pur adempiendo alla corretta conservazione dei vari documenti fiscali emessi e numerazione progressiva distinta per ogni anno fiscale.
  • Fatture elettroniche. Chi opera nel regime forfettario, infatti, potrà continuare ad emettere le sue fatture nella versione cartacea.
  • Studi di settore, spesometro, redditometro.

Vige, inoltre, anche una contabilità più semplificata senza obblighi di tenuta dei registri contabili. Come notiamo, si tratta di vantaggi non di poco conto e che rendono questa soluzione molto conveniente laddove si tratta di attività medie e con fatturati entro i 65.000 euro.

E per le operazioni con l’estero? Queste ultime sono ammesse nel regime forfettario ma nel caso in cui siano di un numero considerevole, si consiglia una consulenza con un commercialista per valutare se conviene comunque l’iscrizione con il regime forfettario o con il regime ordinario. Rispetto a quello forfettario, ti illustrerò nel prossimo paragrafo come procedere.

Ti sembra tutto molto complicato? Se dovessi avere bisogno di aiuto posso offrirti una Consulenza Gratuita. Ti basterà richiederla sul mio sito Regime Forfettario compilando il form di contatti con tutti i tuoi dati. Sarò io stesso a richiamarti telefonicamente entro qualche ora e cercherò di chiarire tutti i tuoi dubbi.

Esenzioni Iva e regime da applicare sulle operazioni estere

Tra le caratteristiche del regime forfettario 2021, è da evidenziare un punto molto importante relativo all’esonero dell’Iva e del conseguente non obbligo di liquidazione e versamento dell’Iva o delle dichiarazioni sulle operazioni rilevanti note come Esterometro. Al riguardo, ti invito ad approfondire l’argomento qui: Dicitura fattura regime forfettario, cosa inserire.

Di conseguenza per le operazioni estere sono doverose alcune precisazioni rispetto alla corretta disciplina da applicare e che, pur vedendone l’ammissione anche di chi opera nel regime forfettario, richiede anche in questo caso una precisa annotazione in fattura.

Ad esempio secondo il D.L numero 331/93 articolo 41, comma 2, le operazioni estere sulle cessioni di beni verso altri operatori economici dell’Unione Europea, non rientrano come attività intracomunitarie ma come attività interne non soggette all’IVA.

Tuttavia, non deve mancarne apposita dicitura in fattura del tipo “ la seguente attività non costituisce cessione intracomunitaria ai sensi dell’articolo 41, comma 2 del D.L. numero 331/93”.

Stessa modalità, è richiesta anche per quanto riguarda i soggetti privati ovvero di considerarla come operazione interna senza applicazione di Iva previa apposita indicazione in fattura della dicitura appena vista.

Quando le operazioni estere sono considerate intracomunitarie e con applicazione dell’Iva

Altra casistica molto importante che vale la pena analizzare per chi si trova nel regime forfettario ed esegue operazioni estere è il limite massimo previsto stabilito dall’articolo 38 sempre del D.L numero 331/93. Si tratta di una soglia non superiore ai 10.000 euro per gli acquisti di beni da rispettare sia per l’anno precedente e sia per l’anno in corso.

Rispettato questo requisito, non si rientrerà nell’ambito di acquisti intracomunitari ma interni e non assoggettati all’Iva. Ovviamente, l’esenzione non varrà nei confronti del fornitore estero che dovrà procedere a tutti gli adempimenti del caso per l’Iva dovuta nel proprio paese.

E se il suddetto importo è superato? Allora in questo caso l’acquisto è considerato come intracomunitario e non interno. Ciò quindi richiede un meccanismo noto come Reverse charge per applicare l’Iva in fattura ed eseguire le operazioni classiche previste in un regime ordinario.

In pratica entro il 16 del mese successivo alla operazione ora citata, la fattura del fornitore estero deve essere registrata e bisogna procedere anche al versamento dell’Iva dovuta.

Tutto ciò, avviene mediante l’utilizzo di un apposito codice tributo il 6099 sul modello F24. Ti sembra difficile? Ecco perché in questo caso si consiglia la consulenza di un commercialista per valutare la reale convenienza ad eseguire questo tipo di operazioni e nel caso affermativo, di curare con uno specialista tutti gli adempimenti di legge richiesti.

Commercialista per il Regime Forfettario

È arrivato il momento di presentarmi con Te, io sono Giampiero Teresi e per primo in Italia nel 2015 ho sviluppato un Servizio di Contabilità completamente Online incentrato sul Regime Forfettario.

Mi occupo di tutto ciò di cui si occupa un “Commercialista” classico, con la differenza che il mio Servizio avviene completamente Online senza mai la necessità della tua presenza fisica in Studio. Nello specifico mi occupo di:

  • Aprire la tua Partita IVA
  • Gestire la tua Contabilità e le tue fatture
  • Compilare ed inviare la tua Dichiarazione dei Redditi
  • Offrirti tutta la mia Assistenza 365 giorni l’ anno tramite il mio numero di telefono personale 

Di solito la maggior parte dei Commercialisti si occupa contemporaneamente di svariate materie molto differenti tra di loro, come ad esempio:

  • Contabilità di Ditte Individuali e di Società
  • Regime Forfettario, Ordinario e Semplificato
  • Diritto Tributario
  • Diritto del lavoro, Fallimenti, ecc.

Il problema però è che in Italia le leggi cambiano troppo spesso, ed a mio avviso è impossibile rimanere perfettamente aggiornato su tutte queste materie molto differenti tra di loro.

Ecco perché ho deciso di specializzarmi ESCLUSIVAMENTE sul Regime Forfettario. Ogni giorno studio, approfondisco, e mi aggiorno solo sul Regime Forfettario, ne conosco tutte le casistiche e riesco a risolvere tutte le problematiche.

Il mo Servizio di Contabilità inizia sempre con una Consulenza Gratuita che offro a tuti coloro che hanno dei dubbi sul Regime Forfettario o su qualsiasi tematica fiscale. Se dovessi averne bisogno anche tu ti basterà richiederla direttamente sul mio sito compilando l’ apposto Form di contatto.

Sarò io stesso a richiamarti telefonicamente entro qualche ora e cercherò di chiarire tutti i tuoi dubbi.

Il costo del mio Servizio di Contabilità sarà di soli 39 Euro al mese, già comprensivi di IVA, che potrai pagare scegliendo tra 3 tipi di Abbonamento di Consulenza: trimestrale, semestrale o annuale.

Le mie interessanti tariffe prevedono la scelta di un piano di abbonamento:

  • trimestrale 117 euro (39 euro al mese),
  • semestrale 217 euro (36 euro al mese),
  • annuale 397 euro (33 euro al mese).

P.S. Esiste un gruppo Facebook creato da me, totalmente dedicato al Regime Forfettario. Se vorrai prendervi parte potrai iscriverti in qualsiasi momento, ti basterà cliccare qui 

A presto

Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario

Video Regime Forfettario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.