Commercialista per Fisioterapista: quale scegliere?

Commercialista per Fisioterapista: quale scegliere? Decidere di aprire la propria Partita IVA per esercitare la libera professione di Fisioterapista è un passo davvero importante. Questa decisione può spaventare ogni Fisioterapista a causa delle innumerevoli incertezze che circondano il mondo tributario. Esistono infatti molti adempimenti burocratici e fiscali che dovranno essere rispettati.  Effettuare una scelta fiscale sbagliata in questa fase rischierebbe di causare conseguenze molto pesanti per tutti gli anni avvenire. Tra le tante decisioni da prendere, il Fisioterapista dovrà anche scegliere il Regime Fiscale al quale aderire. Scegliere quello sbagliato causerà un notevole aumento di Tasse e Contributi Previdenziali. Per effettuare tutte le decisioni nel modo corretto sarà dunque molto importante affidarsi ad Professionista Specializzato e competete, del quale potersi fidare, che sia in grado di guidare ogni Fisioterapista nel suo rapporto con il Fisco.

Nella maggior parte dei casi un Fisioterapista esercita la propria Attività come Lavoratore Autonomo; è quindi necessario aprire una Partita IVA per poter svolgere la propria libera professione.

Aprire una Partita IVA è il primo passo da effettuare  per iniziare il proprio rapporto con il Fisco. Sarà quindi necessario essere ben informati e conoscere in modo approfondito tutto il mondo tributario. Esistono dei vantaggi che lo Stato mette a disposizione dei Fisioterapisti. Per poterli sfruttare a pieno è necessario che ogni Fisioterapista sia supportato da un Commercialista altamente specializzato che possa guidarlo in tutte le scelte da effettuare.

Una delle decisioni più delicate che un Fisioterapista si troverà a dover effettuare è quella del Regime Fiscale al quale aderire.

A partire dal 1 Gennaio 2016 è in vigore un Regime Agevolato che permetterà ad ogni Fisioterapista di sfruttare numerosi vantaggi.Questo Regime Fiscale è chiamato Regime Forfettario e prevede una notevole riduzione delle Tasse e dei Contributi Previdenziali.

L’aliquota IRPEF, valida per i primi cinque anni di permanenza nel Regime, sarà infatti pari al 5%. Dal sesto anno in poi questa aumenterà fino al 15%. Non esiste in Europa una tassazione più bassa e conveniente. Se in alternativa un Fisioterapista volesse considerare l’ipotesi di adesione al Regime Ordinario andrà incontro ad una pressione fiscale che si aggirerà tra il 23% ed il 43%; questa varierà in base a degli scaglioni di reddito decisi dallo Stato. E’ facile accorgersi, confrontando i due Regimi Fiscali, dell’enorme differenza che li separa.

Non scegliere correttamente il Regime Fiscale appropriato potrebbe quindi avere delle conseguenze enormi per un Fisioterapista che si ripercuoterebbero, non solo nel presente, ma anche negl’anni futuri.

Se vorrai approfondire il Regime Forfettario per  Fisioterapista ho già scritto un articolo in merito che potrai leggere qui: Regime Forfettario per Fisioterapista

Un’altra decisione importante che deve essere presa in sede di apertura della propria Partita Iva riguarda il Codice ATECO. Questo chiarisce con precisione tutte le attività che è possibile svolgere all’interno della propria Professione. Effettuare la scelta giusta, per un Fisioterapista, significa svolgere la propria attività nel pieno delle sue potenzialità escludendo ogni possibilità di incorrere in pesanti sanzioni.

Un’altra funzione molto importante che il Codice ATECO possiede, riguarda gli adempimenti con la propria Cassa Previdenziale. Infatti, è il Codice ATECO che individua la corretta Cassa Previdenziale dove potranno essere versati i propri Contributi INPS. Ogni Fisioterapista potrà iscriversi alla Gestione Separata INPS e potrà quindi pagare i propri Contributi Previdenziali in percentuale al livello di fatturato prodotto; non sarà previsto alcun costo fisso annuale per i propri Contributi INPS.

Costi fissi INPS che invece dovranno sostenere tutte le categorie, come Commercianti o Artigiani, con obbligo di iscrizione in Camera di Commercio. In questo caso i Contributi Previdenziali verranno pagati in una quota fissa garantendo almeno il versamento di una quota minimale pari a 3.600 Euro. Anche nel caso di fatturato pari a zero, Commercianti ed Artigiani dovranno infatti errai i Contributi Minimali INPS.

Le scelte fiscali da dove intraprendere sono quindi davvero tante e tutte molto importante. Sarà quindi necessario per ogni Fisioterapista scegliere un Commercialista preparato in materia e specializzato nelle Libere Professioni.

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio primo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2019 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Commercialista per Fisioterapista: quale scegliere?

Voglio adesso presentarmi e farti capire meglio chi sono. Mi chiamo Giampiero Teresi e da tre anni ormai, ho sviluppato un Servizio di Contabilità Online per Fisioterapisti. Sono stato il primo in Italia a sviluppare un servizio telematico dedicato interamente a tutti i Professionisti iscritti al Regime Forfettario.

Ho voluto specializzarmi nel Regime Forfettario evitando di occuparmi di più materie contemporaneamente. Purtroppo in Italia, gestire la Contabilità dei propri Clienti in diversi ambiti non è sempre una scelta semplice. Nel nostro paese i cambiamenti burocratici e legislativi sono all’ordine del giorno, riuscire ad ed essere aggiornati su tutte le materie di propria competenza risulta sempre più difficile. Un Commercialista “classico” infatti segue molto spesso diverse tipologie di clientela:

  • Titolari di partita IVA appartenenti a tutti i Regimi
  • Società di Persone
  • Società di Capitali
  • Associazioni
  •  Cooperative

Includendo nei suoi servizi le seguenti materie:

  • Diritto Tributario
  • Diritto del Lavoro
  • Consulenza del Lavoro
  • Diritto Societario
  • Diritto Bancario
  • Economia Aziendale

Approfondire l’attività di aggiornamento per ogni singola materia comporta delle difficoltà non indifferenti. Per questa ragione ho deciso di focalizzare il mio impegno professionale solo sul Regime Forfettario, per diventarne un vero e proprio Specialista di Settore, sempre preparato anche su ogni singolo cambiamento di legge. Grazie all’esperienza maturata, sono oggi in grado di occuparmi di tutte le casistiche possibili che riguardano il Regime Forfettario.

Il mio Servizio offre in prima battuta la possibilità di ottenere una Consulenza Gratuita, necessaria per valutare la singola situazione fiscale e verificare la presenza di tutti i requisiti necessari per aderire al Regime Forfettario. Se anche tu dovessi avere bisogno di una Consulenza Gratuita non esitare a contattarmi cliccando qui:

Richiedi-Consuelnza-Gratuita

Dopo aver verificato la presenza di tutti i requisiti necessari per poter aprire al Regime Forfettario, procederò con l’ apertura della Partita IVA. Il passaggio successivo riguarderà invece tutta le procedura di fatturazione. A tutti i miei Clienti invierò un modello fattura pre-compilato dove sarà possibile inserire i propri dati ed il dettaglio della prestazione professionale offerta. A questo punto verificherò la correttezza delle fatture inviatemi, apporterò, la dove sarà necessario, le opportune modifiche ed offrirò una consulenza continuativa finché ogni Cliente non riuscirà ad acquisire autonomia nel processo di fatturazione.

Andrà quindi effettuato un riepilogo mensile, sfruttando i canali telefonici o telematici (email o Skype), dove i miei Clienti descriveranno l’andamento della loro attività e mi sottoporranno eventuali dubbi. Aggiornerò la Contabilità dei miei assistiti in tempo reale ogni qual volta riceverò le fatture da loro emesse o eventuali altri documenti necessari per una corretta tenuta della contabilità.

Nel periodo compreso tra Maggio e Giugno andrà effettuato l’ invio della Dichiarazione dei Redditi Modello Unico. Questo rappresenta un documento fondamentale poiché, grazie ad esso, si riuscirà a stabilire con esattezza l’ammontare delle Tasse e dei Contributi Previdenziali da pagare.

Sarà mio compito fornire a tutti miei Clienti i modelli di pagamento F24, già pre-compilati, che dovranno essere utilizzati per il versamento delle Tasse e dei Contributi INPS. Ogni Cliente dovrà semplicemente recarsi presso uno Sportello Bancario o presso le Poste Italiane ed effettuare il pagamento. In alternativa sarà anche possibile utilizzare il proprio sistema di Internet Banking ed effettuare il versamento comodamente da casa.

I miei Assistiti avranno anche la possibilità di usufruire di un Servizio di Assistenza efficiente, a tempo pieno ed attivo sette giorni su sette. Oltre a rispondere in tempo reale a tutte le mail ricevute, metterò a disposizione dei miei Clienti il mio numero di telefono personale dove sarò reperibile 365 giorni l’anno per risolvere con tempestività qualsiasi problematica si dovesse presentare. Sarò io stesso a svolgere tutti i servizi esposti senza l’ausilio di nessun collaboratore esterno.

Il mio servizio di Contabilità Online specializzato per Fisioterapisti è molto utile e semplice da utilizzare. Possono comunque aderirvi tutti i Professionisti che decidono di iscriversi al Regime Forfettario. Spero che quest’articolo abbia chiarito molti dei tuoi dubbi facendoti riflettere sull’importanza di avere accanto un Professionista Specializzato, competente in cui poter riporre la propria fiducia.

Commercialista per Fisioterapista: quanto costa?

Un commercialista “classico” per la gestione della contabilità di un Fisioterapista che aderisce al Regime Forfettario richiede una tariffa media compresa tra 1.000 e 1.200 Euro.

Adesso voglio parlarti del mio servizio di Contabilità Online. Innanzi tutto ti rivelo che mi occuperò esattamente delle stesse cose di cui si occupa un Commercialista “classico”, con la differenza che il mio servizio è interamente gestito per via telematica senza la necessita della presenza fisica; i miei compiti saranno:

  • Aprire la tua Partita IVA
  • Gestire la tua Contabilità
  • Inviare la tua Dichiarazione dei Redditi
  • Ti offrirò un’ Assistenza 365 giorni l’ anno

Il mio Servizio costa solo 39 Euro al mese. Per venire incontro alle esigenze dei miei clienti ho pensato di offrire tre diverse modalità di pagamento sotto forma di abbonamento; questo potrà essere: trimestrale, semestrale o annuale.

Spero che la lettura di  questo articolo ti abbia chiarito ogni dubbio riguardo la scelta del Commercialista per Fisioterapista. Se cosi non dovesse essere ti ricordo che potrai richiedermi una Consulenza Gratuita. Basterà andare sul mio sito www.regime-forfettario.it compilare il form con i tuoi dati personali e sarò io stesso a mettermi in contatto telefonico con te dopo qualche ora.

Richiedi-Consuelnza-Gratuita

Ti ricordo che potrai commentare l’articolo se avrai voglia di condividere ulteriori considerazioni

Ps. Ho credo un Gruppo di discussione su Facebook incentrato sul Regime Forfettario. Se vorrai farne parte ti basterà richiedere l’ iscrizione cliccando qui 

A presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario

Video Regime Forfettario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.