Codice ATECO Impresa di pulizie

Aprire la Partita IVA per avviare un’impresa di pulizie è assolutamente conveniente al giorno d’oggi.

La domanda per questa tipologia di servizi è sempre più crescente: basti pensare, ad esempio, ai centri commerciali, ai supermercati, agli ospedali, alle scuole, ai condomini, agli studi professionali, alle aziende, ai Comuni e ad ogni edificio pubblico all’interno del quale gravita un flusso consistente di visitatori.

Per garantire un elevato livello d’igiene degli ambienti pubblici e dei luoghi di lavoro, i servizi offerti dalle imprese di pulizie sono sempre più indispensabili.

Fatta questa premessa, come per ogni altra attività imprenditoriale svolta continuativamente e professionalmente, è necessario aprire la Partita IVA.

Ma, quale Partita IVA conviene aprire? Per l’anno 2019 il Regime Forfettario, alla luce delle novità introdotte con la Legge di Bilancio, è la soluzione più economica. L’importante è rispettare i requisiti richiesti dalla normativa vigente.

E, allora, scopriamo in questa guida come avviare un’impresa di pulizie, come aprire Partita IVA, quale Codice ATECO utilizzare e quale Regime fiscale è conveniente scegliere.

Aprire un’Impresa di pulizie: quali sono i requisiti necessari?

Aprire un’impresa di pulizie può essere un’ottima idea di business imprenditoriale, ma occorre essere in possesso dei requisiti disciplinati dalla Legge 25 gennaio 1994 n. 82 e dal D. M. del 7 luglio 1997 n. 274.

Per poter essere iscritta al Registro delle Imprese o all’Albo provinciale delle imprese artigiane, l’impresa di pulizia deve possedere i requisiti di:

  • onorabilità;
  • capacità economica – finanziaria;
  • capacità tecnico – professionale.

Requisiti di onorabilità

Nel caso in cui si avvii un’impresa individuale i requisiti di onorabilità devono essere posseduti dal titolare, nel caso di Sas dai soci accomandatari, nel caso di Snc da tutti i soci e per gli altri tipi di società da tutti gli amministratori.

Requisiti di capacità economico-finanziaria

I requisiti di capacità economico-finanziaria si intendono posseduti alle seguenti condizioni:

  • assenza di protesti cambiari negli ultimi 5 anni a carico del titolare o dei soci o degli amministratori,
  • iscrizione all’INPS e all’INAIL di tutti gli addetti,
  • esistenza di rapporti con il sistema bancario.

Requisiti di capacità tecnico-organizzativa

I requisiti di capacità tecnico-organizzativa sono ascrivibili ai seguenti:

  • avere conseguito un diploma di istruzione secondaria di secondo grado o un diploma di laurea attinente all’attività,
  • possedere un attestato di qualifica di formazione professionale;
  • avere svolto un periodo di esperienza professionale presso imprese del settore di almeno 2 anni.

Il possesso di tali requisiti deve essere dichiarato su apposita modulistica, che deve essere allegata alla domanda di iscrizione dell’impresa alla Camera di Commercio della provincia in cui ha sede legale l’impresa di pulizie.

Avviare un’impresa di pulizia: investimenti

Per avviare un’impresa di pulizia non occorrono grandi investimenti e capitali: per redigere un buon Business plan occorre valutare attentamente anche i servizi che si andranno ad offrire al target di utenti che si desidera servire.

Infatti, una volta definita la struttura dell’offerta occorre valutare la convenienza economica nello scegliere tra il make or buy.

Se si vuole offrire anche il servizio di manutenzione di parchi, sarà necessario assumere come dipendenti personale qualificato o, in alternativa avvalersi di giardinieri Freelancer.

Inoltre, se si decide di offrire un servizio di igiene e di pulizia dei locali in una struttura alberghiera o in un supermercato, allora si dovrà investire molto di più.

Si dovranno organizzare squadre di personale o costituire cooperative di produzione/lavoro in grado di offrire una gamma molto vasta di servizi.

Per le famiglie che richiedono l’intervento di un’impresa di pulizia per i lavori domestici, è necessario offrire un servizio quanto più completo possibile mediante l’utilizzo di macchinari ed attrezzature specifiche.

Imprese di pulizia: Aprire Partita IVA Forfettaria e Codice ATECO

Come già ho anticipato in premessa, per avviare un’impresa di pulizie è necessario aprire Partita IVA.

Assai conveniente è quella Forfettaria a cui possono accedere tutte le persone fisiche esercenti attività d’impresa, arti o professioni che hanno conseguito ricavi ovvero hanno percepito compensi, ragguagliati ad anno, non superiori a euro 65.000.

Se opti per questo Regime Fiscale assai vantaggioso, devi sapere che sei tenuto a versare l’imposta sostitutiva, la quale racchiude in un’unica aliquota del 15% tutte le imposte solitamente pagate negli altri Regimi fiscali, come ad esempio IRPEF, IRAP, addizionali, ecc.

Inoltre, puoi accedere ad un ulteriore vantaggio riservato alle nuove Partite IVA: la riduzione dell’imposta sostitutiva al 5% per i primi 5 anni di attività.

Ma, attenzione, per beneficiare di questo vantaggio devi rispettare le seguenti condizioni:

  • nei tre anni precedenti non devi avere svolto alcuna attività d’impresa;
  • l’attività imprenditoriale che svolgerai non deve essere una “mera prosecuzione” di una svolta in precedenza;
  • se prosegui un’attività che prima apparteneva ad un altro soggetto, devi assicurarti che essa rispetti tutte le condizioni per poter accedere al Forfettario.

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio secondo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2019 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Una volta che sei deciso ad avviare la tua impresa di pulizie, potrai rivolgerti a me per aprire la Partita IVA, per perfezionare l’iscrizione alla Camera di Commercio territorialmente competente nell’apposito Albo Artigiani e per inoltrare tutta la documentazione necessaria agli uffici competenti.

Il Codice ATECO da scegliere per avviare questa attività è 81.21.00 – Pulizie generali di edifici.

Per quanto riguarda gli aspetti previdenziali è necessaria l’iscrizione all’INPS Artigiani e all’INAIL.

Apertura Partita IVA Impresa di pulizia: Costo commercialista

Sei preoccupato che il Commercialista sia un costo troppo esoso da sostenere?

Il mio Servizio Online offre la gestione della contabilità del Regime forfettario 2019 ad un prezzo altamente competitivo, reso possibile dall’utilizzo della tecnologia che mi permette di non rinunciare alla qualità del servizio erogato.

Potrai beneficiare di un servizio di Consulenza di grande valore aggiunto, disponibile 365 giorni l’anno.

Scegli l’abbonamento più conveniente tra questi tre piani:

  • 39 euro al mese se opti per l’abbonamento trimestrale,
  • 36 euro al mese se opti per l’abbonamento semestrale,
  • 33 euro al mese se opti per l’abbonamento annuale.

Vuoi maggiori informazioni? Richiedimi una Consulenza Gratuita. Ti basterà compilare il form di contatto con tutti i tuoi dati sul mio sito www.regime-forfettario.it, sarò io stesso a richiamarti telefonicamente entro qualche ora e cercherò di risolvere tutti i tuoi dubbi.

P.S. Esiste un gruppo Facebook creato da me, totalmente dedicato al Regime Forfettario. Se vorrai prendervi parte potrai iscriverti in qualsiasi momento, ti basterà cliccare qui 

A presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario

Video Regime Forfettario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.