Codice ATECO per Consulente Informatico: ecco quello giusto

Codice ATECO per Consulente Informatico: ecco quello giusto. Il Consulente Informatico per svolgere la propria professione nel rispetto di tutte le normative fiscali necessita dell’apertura di una Partita Iva. Per effettuare questa pratica nel modo corretto va individuato il giusto Codice ATECO. Quest’ultimo riveste un ruolo molto importante nel rapporto con il fisco perché consente di inquadrare con precisione la tipologia di attività svolta dal contribuente. In oltre, sarà lo stesso Codice ATECO a determinare, sia la Cassa Previdenziale al quale è necessario iscriversi, sia le modalità di pagamento dei nostri contributi previdenziali. Descriverò di seguito tutti i passaggi più importanti per scegliere il giusto Codice ATECO per la professione di Consulente Informatico.

L’attività di Consulente Informatico, come la maggior parte delle libere professioni, ha bisogno dell’ apertura di una Partita Iva per poter essere svolta nel rispetto delle leggi fiscali.

Una delle decisioni più importanti durante la fase di apertura della Partita Iva di un Consulente Informatico è la scelta del giusto Codice ATECO.

Ma perché Il Codice ATECO ha un ruolo così importante?

IL codice ATECO risulta avere un ruolo così importante per due motivi fondamentali. In primis consente al fisco di capire in modo preciso e dettagliato che tipo di professione svolge il contribuente. Inoltre sarà fondamentale per il Consulente Informatico al fine della scelta legata alla Cassa Previdenziale dove pagherà i propri Contributi previdenziali INPS.

Il giusto Codice ATECO permetterà al Consulente Informatico di iscriversi in Gestione Separata INPS. Questo comporterà un vantaggio non indifferente, infatti il Consulente Informatico avrà la possibilità di pagare i propri Contributi Previdenziali INPS in modo proporzionale al proprio fatturato evitando dunque il pagamento in quota fissa. L’aliquota di riferimento che deve essere versata dal Consulente informatico è del 25, 72%.

Ciò significa che i Contributi Previdenziali INPS saranno proporzionali al reddito prodotto. Per assurdo quindi se il fatturato prodotto dal Consulente Informatico dovesse essere pari a zero, non dovrà effettuare alcun tipo di versamento Contributivo INPS.

Questa non è l’unica decisione importante che un Consulente Informatico deve prendere. Infatti dopo aver aperto una Partita IVA servirà capire a quale Regime Fiscale aderire. Al riguardo, è giusto ricordare che esiste un Regime Fiscale che garantisce innumerevoli vantaggi per tutti coloro che svolgono la professione di Consulente Informatico: questo è il Regime Forfettario.

Infatti quando il reddito prodotto risulta essere inferiore a 30.000 euro questo Regime risulta senza ombra di dubbio il più vantaggioso per il Consulente Informatico. Ho già scritto un articolo sul funzionamento del Regime Forfettario per Consulente Informatico che potrai trovare qui https://www.regime-forfettario.it/regime-forfettario-per-consulente-come-funziona/

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio primo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2019 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Codice ATECO per Consulente Informatico: ecco quello giusto

Il giusto Codice ATECO che permetterà al Consulente Informatico l’inscrizione in Gestione Separata INPS al fine di ottenere i vantaggi descritti è:

62.02.00 – Consulenza nel settore delle tecnologie dell’informatica

In dettaglio iscrivendosi con questo Codice Ateco sarà possibile effettuare la professione di Consulente Informatico come libero professionista nel rispetto delle leggi fiscali. Le attività che possono essere svolte grazie a questo codice sono:

  • Consulenza su software Hardware tecnologie informatiche
  • Pianificazione e progettazione di sistemi informatici
  • Installazione di mainframe e computer
  • Recupero di danni subiti dal computer

Non potranno essere incluse però tutte quelle attività commercio al dettaglio di computer, apparecchiature informatiche e software che necessitano invece dell’iscrizione alla sezione commercianti della Camera di Commercio.

Se dovessi avere ancora qualche dubbio riguardo il giusto Codice ATECO da utilizzare come Consulente Informatico o se volessi più semplicemente informarti in modo chiaro sul Regime Forfettario, posso Offrirti una Consulenza Gratuita. Richiedila direttamente sul mio sito personale www.regime-forfettario.it, ti basterà compilare con i tuoi dati personali il form di contatto. Sarai così contattato da me entro poche ore per rispondere a tutte le tue domande.

Commercialista per Consulente Informatico

Ho creato un servizio di Contabilità Online specifico per i Consulenti Informatici focalizzato in modo esclusivo sul Regime Forfettario. Per questo motivo garantisco a tutti i miei Clienti una alta specializzazione ed un aggiornamento continuo in materia.

I miei compiti saranno gli stessi di un Commercialista “classico” con un elevata specializzazione ed un costo del mio servizio accessibile a tutti. Nello specifico mi occuperò di:

  • Apertura della tua Partita IVA
  • Gestione della tua Contabilità
  • Invio della tua Dichiarazione dei redditi
  • Assistenza personale 365 giorni l’anno

Il mio servizio è offerto ad un costo di 39 euro al mese (IVA inclusa). Avrai la possibilità di pagare con tre tipologie di abbonamento: trimestrale, semestrale ed annuale. Se hai bisogno di chiarimenti ulteriori richiedi la tua Consulenza Gratuita.

Richiedi-Consuelnza-Gratuita

Spero di essere stato esaustivo e di aver risposto a tutte le tue domande. Ricorda che hai la possibilità di commentare l’articolo ed esprimere ogni tua considerazione.

P.S. Ho creato un gruppo di discussione su Facebook sul regime forfettario, se vorrai iscriverti ti basterà cliccare qui 

A Presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario

Video Regime Forfettario

2 risposte

    1. Buonasera Federico, potrà decidere di inserire entrambi i Codici ATECO rendendone uno principale ed uno secondario.

      Se dovesse avere altri dubbi mi chiami pure al mio numero di telefono personale 3286481872

      A presto

      Giampiero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.