Codice ATECO per Amministratore di Condominio: ecco quello corretto

Codice ATECO per Amministratore di Condominio: ecco quello corretto. L’amministratore di Condominio è diventata oggi una Libera Professione molto diffusa; sempre più persone infatti decidono di amministrare un elevato numero di condomini trasformando questa attività in un lavoro a tempo pieno a tutti gli effetti. Per questo motivo, per essere in regola con tutte le normative fiscali, è necessario aprire un Partita Iva. Uno dei passaggi più importanti che va effettuato in sede di apertura Partita IVA è l’identificazione del corretto Codice ATECO. Questo è necessario poiché permette allo Stato di identificare le attività svolte all’interno di ogni singola professione. Inoltre, sempre grazie al Codice ATECO, il contribuente avrà la possibilità di inquadrare la propria posizione contributiva nel modo corretto. Di seguito spiegherò tutti i passaggi necessari per permettere ad un Amministratore di Condominio di scegliere nel modo giusto il proprio Codice ATECO.

L ‘Amministratore di Condominio può essere inquadrato oggi come un Libero Professionista a tutti gli effetti, per questa ragione ha dunque bisogno di aprire una Partita IVA per poter svolgere la propria attività del rispetto delle leggi fiscali.

Una delle scelte più delicate a cui va incontro un Amministratore di Condominio è quella del corretto Codice ATECO da dover inserire.

Il Codice ATECO risulta davvero importante per due motivi fondamentali. Grazie a questo strumento sarà infatti possibile identificare con precisione tute le attività che sarà possibile svolgere dal contribuente all’interno della proprio lavoro Il secondo motivo fa invece riferimento alla posizione contributiva; scegliere il corretto Codice ATECO significa infatti identificare la propria Cassa Previdenziale alla quale versare i propri Contributi Previdenziali INPS.

Ad ogni Amministratore di Condominio, la scelta del Codice ATECO corretto, permetterà di versare i propri Contributi Previdenziali nella Gestione Separata INPS. Questa garantirà la possibilità di pagare i propri Contributi INPS in modo proporzionale rispetto al fatturato annuale prodotto. Al contrario quindi di tutti i Commercianti ed Artigiani che hanno incentrato l’ obbligo di versare i propri Contributi Previdenziali INPS in una quota fissa annuale anche in assenza di fatturato.

L’amministratore di Condominio verserà dunque i propri Contributi in Gestione Separata, l’aliquota di riferimento sarà della del 25,72% da applicare sul suo Reddito Lordo (fatturato – costi forfettari).

Quella del Codice ATECO però non sarà l’unica decisione importante da prendere, sarà necessario infatti scegliere il Regime Fiscale al quale aderire. La scelta del Regime Fiscale influenzerà infatti la tassazione gli obblighi burocratici di ogni Amministratore di Condominio nell’ anno di apertura della propria Partita IVA ed in tutti quelli futuri

Esiste dal 1 Gennaio 2016 un Regime Agevolato che prende il nome di Regime Forfettario. Il Regime Forfettario garantisce ad ogni Amministratore di Condominio un serie di vantaggi contabili e fiscali a condizione che vengano rispettati dei vincoli di accesso specifici. Se il reddito annuale dovesse stabilizzarsi al di sotto di 30.000 Euro questo Regime Fiscale risulterà decisamente il più conveniente.

Se vuoi approfondire l’argomento e scoprire tutti i vantaggi e le caratteristiche del Regime Forfettario potrai consultare un articolo che ho scritto, davvero molto approfondito: Regime Forfettario la Guida Definitiva

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio primo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2019 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Codice ATECO per Amministratore di Condominio: ecco quello corretto

Il Codice ATECO corretto che un Amministratore di Condominio dovrebbe inserire al momento dell’ apertura  della propria Partita IVA è:

68.32.00 – Amministrazione di condomini e gestione di beni immobili per conto terzi

All’interno della descrizione delle attività previste dal Codice ATECO, si fa chiaramente riferimento a quella di  Amministrazione Condominiale. In oltre sarà possibile utilizzare questo Codice per ulteriori attività professionali quali “attività di gestione dei servizi effettuata da terzi su immobili di proprietà altrui”.

Se non hai ancora del tutto chiaro come funziona il Codice ATECO per Amministratore di Condominio o vuoi più semplicemente ricevere qualche chiarimento in merito al Regime Forfettario, non esitare a far richiesta per una Consulenza Gratuita. Ti basterà richiederla sul mio sito www.regime-forfettario.it dove ti sarà possibile compilare ed inviare il form di contatto. Ti richiamerò direttamente io, entro qualche ora, e cercherò di chiarire tutti i tuoi dubbi.

Commercialista per Amministratore di Condominio

Ho creato un servizio di Contabilità Online specifico per tutti gli Amministratori di Condominio che decidono si iscriversi al Regime Forfettario. Ho deciso di specializzarmi solo ed esclusivamente sul Regime Forfettario per poter garantire una preparazione specifica in questo settore.

Mi occuperò delle stesse mansioni di un Commercialista “Classico” con il vantaggio di offrire ad i miei clienti un servizio estremamente specializzato, concentrato esclusivamente sul Regime Forfettario, ad una tariffa molto più conveniente. Nello specifico mi occuperò di:

  • Apertura della tua Partita IVA
  • Gestione della tua Contabilità
  • Invio della tua Dichiarazione dei redditi
  • Assistenza personale 365 giorni l’anno

Il mio Servizio di Gestione della Contabilità Online ha una tariffa di 39 Euro al mese, già comprensivi di IVA. Potrai scegliere tra 3 tipi di abbonamenti che ho previsto per te: trimestrale, semestrale ed annuale. Se dovessi avere bisogno di una Consulenza Gratuita i ricordo che potrai richiederla direttamente sul mio sito www.regime-forfettario.it compilando il fon di contatto con tutti i tuoi dati.

Richiedi-Consuelnza-Gratuita

Se dovessi avere altri dubbi potrai anche commentare questo articolo

P.S. Ho creato un Gruppo di discussione su Facebook incentrato sul Regime Forfettario, se vorrai iscriverti ti basterà cliccare qui 

A Presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario

Video Regime Forfettario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.