Come calcolare il limite dei Beni Strumentali nel Regime Forfettario?

Uno dei requisiti necessari per poter aderire al Regime Forfettario, e per poter continuare a godere negli anni sei suoi vantaggi fiscali e contabili, è non aver superato il limite di acquisto di Beni Strumentali di 20.000 Euro. Ma come si dovrà calcolare il limite dei Beni Strumentali nel Regime Forfettario? Analizziamo il procedimento di calcolo in questo articolo.

E’ necessario fare chiarezza sul limite dei Beni Strumentali da non dover superare per poter aderire al Regime Forfettario. Sono molti i dubbi sulla’ argomento: quali sono i Beni Strumentali che bisognerà considerare nel calcolo finale? Quali sono invece i beni che bisognerà escludere? In quale anno di imposta andrà effettuato il calcolo dei Beni Strumentali?

Coa sono i Beni Strumentali?

I Beni Strumentali, detti anche Cespiti, rappresentano tutti quei beni che vengono acquistati dal’ Imprenditore utilizzati per più anni nello svolgimento della propria Attività Economica, come ad esempio le attrezzature, i mobili, i macchinari, i computer. Affinché siano considerati beni Strumentali dovranno avere un valore unitario al momento dell’ acquisto superiore a 516,46 Euro.

I Beni Strumentali hanno la caratteristica di non poter essere dedotti interamente al momento dell’ acquisto, ma il costo sostenuto per l’ acquisto verrà ripartito annualmente in quote di ammortamento.

Limite Beni Strumentali nel Regime Forfettario

Secondo la legge che ha istituito il Regime Forfettario, e cioè l’ art. 1 comma 54 della legge 190/2014, sarà possibile accedere al Regime Forfettario se “il costo complessivo, al lordo degli ammortamenti, dei beni strumentali alla chiusura dell’esercizio non supera 20.000 €”.

E’ necessario però che questo requisito sia verificato nell’ anno precedente rispetto a quello di analisi. Questo significa che se un Contribuente dovesse decidere di aprire una Partita IVA nel Regime Forfettario nel 2019, l’ammontare dei Beni Strumentali non dovrà aver superato la soglia di 20.000 euro nell’ anno precedente e cioè nel 2018.

Se lo stesso Contribuente dovesse essere in possesso dei requisiti di accesso al Regime Forfettario (e cioè dovesse essere in possesso di Beni Strumentali per un valore inferiore a 20.000 Euro nel 2018) ma nel 2019 dovesse poi superare questo limite, sarà costretto ad abbandonare il Regime Forfettario già dal 1 Gennaio 2020 per assenza dei requisiti fondamentali.

Beni Strumentali Regime dei Minimi

Nel Regime dei Minimi, predecessore dell’ attuale Regime Forfettario, il calcolo dei Beni Strumentali avveniva invece in modo differente. Per poter aderire e poter continuare a godere negli anni del Regime dei Minimi era necessario che la somma del costo dei Beni Strumentali negli ultimi 3 anni di esercizio non avesse superato il limite di 15.000 Euro.

Per calcolare il limite dei Beni Strumentali nel Regime dei Minimi era quindi necessario sommare le spesa per questi beni avvenuta negli ultimi 3 anni e verificare che tal somma non avesse superato i 15.000 Euro

Come calcolare i Beni Strumentali

Per poter calcolare correttamente l’ ammontare dei Beni Strumentali è necessario fare riferimento al reale valore del bene, o al costo sostenuto al netto dell’ IVA. Nello specifico l’ Agenzia delle Entrate ha stabilito che sarà rilevante:

  • Per i beni in locazione, noleggio e comodato, il valore normale determinato ai sensi dell’art. 9 TUIR;
  • Per i beni di proprietà andrà considerato il prezzo di acquisto degli stessi
  • Per i beni in locazione finanziare, il costo sostenuto dal concedente.

Per i beni promiscui invece, cioè tutti quei beni utilizzati sia per la propria Attività Economica sia per la propria vita privata (ad esempio un cellulare oppure un’ automobile), dovrà essere preso in considerazione per il calcolo del limite dei Beni Strumentali solo il 50% del loro valore.

I beni immobili invece non andranno calcolati all’ interno dei Beni Strumentali. Non avranno alcun tipo di rilevanza qualsiasi sia il loro titolo di possesso. Non andranno calcolati neanche tutti quei beni con un valore unitario inferiore a 516,46 Euro.

Se volessi conoscere nel dettaglio il funzionamento del Regime Forfettario ho preparato una Guida completa per te! Guida al Regime Forfettario 

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio primo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2019 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Commercialista Online per Regime Forfettario

Prima di parlarti del mio Servizio di Contabilità Online voglio presentarmi con Te. Sono Giampiero Teresi, e per primo in Italia 4 anni fa ho sviluppato un Servizio di Contabilità Online specializzato nel Regime Forfettario. Al contrario di molti Commercialisti ho deciso di focalizzare il mio tempo ed il mio approfondimento nello studio di questo particolare Regime di Vantaggio diventandone un vero e proprio Specialista.

La scelta di specializzarmi solo ed esclusivamente nel Regime Forfettario è stata dettata dalla necessità di essere preparato al massimo. Molti Commercialisti al giorno d’ oggi si occupano di svariate materie contemporaneamente, come ad esempio:

  • Contabilità in Regime Forfettario, Ordinario e Semplificato
  • Contabilità di Ditte Individuali, Società di Persone e Società di Capitali
  • Diritto Tributario e Diritto del Lavoro, ecc.

In Italia le leggi cambiano quasi giornalmente, ed è impossibile essere perfettamente e contemporaneamente preparato su materie così diverse tra di loro. Da qui la scelta di Specializzazione.

Ho sviluppato un Servizio di Contabilità completo per la gestione di tutti i Contribuenti nel Regime Forfettario, mi occupo di tutto i compiti di un Commercialista “classico” ma svilupperò tutto Online, e nello specifico:

  • Aprirò la tua Partita IVA
  • Gestirò la tua Contabilità
  • Invierò la tua Dichiarazione dei Redditi
  • Ti offrirò la mia Assistenza 365 giorni l’ anno

Il costo del mio Servizio sarà di soli 39 Euro al mese, già comprensivi di IVA, che potrai pagare scegliendo tra 3 tipi di Abbonamento: trimestrale, semestrale o annuale.

Se dovessi avere ancora dei dubbi sul calcolo dei Beni Strumentali o se volessi ricevere maggiori informazioni sul funzionamento del mio Servizio di Contabilità ti invito a richiedermi una Consulenza Gratuita. Ti basterà richiederla sul mio sito www.regime-forfettario.it comprando il Form di contatto con tutti i tuoi dati, ti richiamerò io stesso entro qualche ora e cercherò di chiarire tutti i tuoi dubbi.

Richiedi-Consuelnza-Gratuita

Ti ricordo che per qualsiasi altra domando potrai commentare questo articolo!

Ps. Ho creato un Gruppo di discussione su Facebook sul Regime Forfettario. Se vorrai farne parte ti basterà richiedere l’ iscrizione cliccando qui 

A presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario 

Video Regime Forfettario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.