Firma digitale e Partita IVA Forfettaria

Cos’è la firma digitale e perché è necessaria? La Legge di Bilancio 2019 ha introdotto diverse novità per i titolari di Partita IVA Forfettaria: estensione del fatturato annuo a 65.000 euro e necessità di utilizzare la firma digitale, utile tool che permette di autenticare i documenti contabili ed inoltrare le proprie e-fatture.

Inoltre, grazie alla firma digitale è possibile verificare l’identità del lavoratore e confermare la validità ed autenticità del file contenente il documento inoltrato al destinatario della posta elettronica.

Firma digitale: cos’è?

Che cos’è la firma digitale? La Firma Digitale è l’equivalente informatico di una tradizionale firma autografa apposta su carta.

Infatti, ne consegue che la firma digitale ha valore legale a tutti gli effetti, al pari di una firma autografa.

La firma digitale consente di:

  • sottoscrivere i documenti in formato elettronico, verificare l’identità del sottoscrittore e, di conseguenza,
  • confermare l’autenticità del documento (contratto, statuto, etc.),
  • assicurare che il documento non sia stato modificato dopo la sottoscrizione,
  • attribuire piena validità legale al documento firmato,
  • snellire i rapporti tra Pubbliche Amministrazioni, i cittadini o le imprese,
  • ridurre drasticamente la gestione in forma cartacea dei documenti.

La firma digitale è costituita da un dispositivo (smart card o chiavetta USB) che contiene un certificato digitale di sottoscrizione, tramite il quale il titolare può firmare digitalmente i propri documenti.

Partita IVA Forfettaria e firma digitale: come apporla?

Per poter firmare digitalmente un file è necessario essere titolare del certificato digitale di sottoscrizione contenuto nel kit di firma costituito da:

  • Smart Card con Certificato
  • Lettore di Smart Card
  • Software di Firma e Verifica

Una volta attivato il Kit sul computer, attraverso il Software di Firma, è possibile selezionare il documento elettronico da sottoporre a Firma Digitale.

Per sottoscrivere il documento, il software richiede l’inserimento del PIN per procedere alla creazione del file.

Il destinatario che procede alla verifica della Firma apposta sul documento deve accertare che il file non sia stato modificato dopo l’apposizione della Firma; il Certificato del sottoscrittore non sia scaduto e sia garantito da una Autorità di Certificazione (CA) inclusa nell’Elenco Pubblico dei Certificatori. Inoltre, il certificato del sottoscrittore non deve essere revocato e sospeso.

Nel caso in cui l’esito della verifica sia positivo, il documento sottoscritto digitalmente potrà essere considerato valido dal punto di vista normativo.

Firma digitale: quali sono i vantaggi?

La firma digitale consente di beneficiare dei seguenti vantaggi:

  • è pratica, viene utilizzata attraverso dispositivi semplici da utilizzare ed installare che possono essere utilizzati ovunque,
  • è sicura, grazie all’apposizione della firma digitale viene garantita l’inalterabilità del documento,
  • è rapida, l’apposizione della firma digitale rispetto ad una firma autografa rende più veloci i tempi di trasmissione dei documenti. Questo si traduce anche in un risparmio di tipo economico,
  • è una soluzione comoda, i dispositivi consentono di inviare elettronicamente i file elettronici firmati comodamente dal proprio pc.

Firma digitale: quando utilizzarla?

Come detto l’utilizzo congiunto della firma digitale e della posta elettronica certificata, la cosiddetta PEC, permette di certificare l’invio e la ricezione di un documento.

In buona sostanza, grazie alla firma digitale è possibile rendere ufficiali e legalmente valide le comunicazioni ed operazioni eseguite per via informatica.

Qualche esempio?

La firma digitale è obbligatoria nel caso di fatturazione elettronica (anche se le Partite IVA Forfettarie non sono obbligate).

I freelancer ed i Liberi Professionisti con Partita IVA Forfettaria che collaborano anche solo occasionalmente, con enti locali, scuole, ospedali pubblici, etc. devono necessariamente dotarsi della firma digitale per sottoscrivere i documenti. In alternativa possono utilizzare un software per l’ invio delle Fatture Elettroniche.

L’adozione della firma digitale è obbligatoria per poter partecipare a Bandi pubblici, per la richiesta di finanziamenti, per partecipare a Concorsi e la stesura di atti pubblici.

Le Partite IVA che espletano da sostituti di imposta devono esserne in possesso.

La firma digitale deve essere obbligatoriamente apposta anche su documenti contabili, bilanci, atti societari ed altri documenti societari ed amministrativi.

Essa è necessaria per perfezionare l’iscrizione al Registro delle Imprese, attraverso il modello COMUNICA.

Inoltre, grazie alla firma digitale, è possibile evitare eventuali contenziosi in futuro e accresce i livelli di sicurezza per l’azienda (o il professionista).

La presenza del digitale obbliga tutti coloro che svolgono attività professionali o imprenditoriali a confrontarsi con i nuovi strumenti di lavoro, ad abbattere i costi, a velocizzare le tempistiche e ad operare in maniera più efficiente e competitiva.

Ti sembra tutto molto complicato? Se dovessi avere bisogno di aiuto posso offrirti una Consulenza Gratuita. Ti basterà richiederla sul mio sito www.regime-forfettario.it compilando il form di contatti con tutti i tuoi dati. Sarò io stesso a richiamarti telefonicamente entro qualche ora e cercherò di chiarire tutti i tuoi dubbi.

Apertura Partita IVA Forfettaria

Tutti coloro che stanno valutando la possibilità di aprire una Partita IVA Forfettaria devono seguire degli step ad hoc ed assolvere gli adempimenti burocratici ed amministrativi.

Le tempistiche sono velocissime ed è sempre buon consiglio affidarsi ad un esperto Commercialista.

Il Consulente procederà ad inviare tutta la documentazione necessaria all’Agenzia delle Entrate per iniziare la propria attività.

Entro 30 giorni dal primo giorno di inizio dell’attività, è necessario trasmettere apposita dichiarazione, redatta su modello AA9/12 (ditta individuale e lavoratori autonomi) oppure modello AA7/10 (società).

L’apertura della Partita IVA è immediata, verrà quindi rilasciato il numero di partita IVA subito dopo aver evaso la pratica.

Partita IVA Forfettaria: quali sono i vantaggi?

Devi sapere che aprire la Partita IVA Forfettaria è ancora più vantaggioso per l’anno 2019.

A partire dal primo gennaio 2019 l’unico requisito previsto è non eccedere il fatturato oltre i 65.000 euro calcolato sull’anno d’imposta precedente.

I vantaggi sono ascrivibili ai seguenti:

  • esenzione dall’IVA,
  • nessuna ritenuta d’acconto,
  • tassazione IRPEF più bassa,
  • semplificazioni contabili,
  • nessuna emissione di fattura elettronica verso privati.

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio secondo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2019 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2019

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

+100 recensioni di lettori entusiasti.
Il libro che ti insegna tutto quello che devi sapere sul Regime Forfettario.

Costi Commercialista Partita IVA Forfettaria

Scopri il mio Servizio di Contabilità online specializzato nel Regime Forfettario, mi occuperò di tutto ciò di cui si occupa un Commercialista “classico” con il vantaggio di poter lavorare da remoto.

Nello specifico tramite il mio Servizio di Contabilità mi occuperò di:

  • Aprire la tua Partita IVA
  • Offrirti tutta la mia Assistenza 365 giorni l’anno
  • Gestire la tua Contabilità
  • Compilare ed inviare la tua Dichiarazione dei Redditi

Il costo di tutto ciò sarà di soli 39 euro al mese, già comprensivi di IVA, che potrai pagare scegliendo tra 3 tipi di Abbonamento: trimestrale, semestrale o annuale.

Se ancora non dovessi fidarti, ti consiglio di leggere le Recensioni dei miei clienti.

Se dovessi avere qualsiasi altro dubbio sui Minimali INPS nel Regime Fofettario o se volessi ricevere maggiori informazioni sul mio Servizio di Contabilità Online, richiedimi una Consulenza Gratuita! Ti basterà richiederla sul mio sito www.regime-forfettario.it compilando il form di contatto con tutti i tuoi dati, sarà io stesso a richiamarti entro qualche ora!

P.S. Esiste un gruppo Facebook creato da me, totalmente dedicato al Regime Forfettario. Se vorrai prendervi parte potrai iscriverti in qualsiasi momento, ti basterà cliccare qui 

A presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario

Video Regime Forfettario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.