Minimali INPS Regime Forfettario: Guida 2019

A quanto ammontano i minimali INPS nel Regime Forfettario? Qual è la soglia minima di reddito per versare i contributi previdenziali all’INPS? Come aprire la Partita IVA Forfettaria? Quali sono gli step necessari per aprire la Partita IVA Forfettaria? Quali sono i costi del Commercialista? Scopriamolo in questa guida

Contributi Previdenziali Forfettari 2019

Per i nuovi Forfettari cosa c’è da sapere sulla contribuzione previdenziale? Beh, facciamo un passo indietro, devi sapere che aprire la Partita comporta tanti sacrifici e tante responsabilità, oltre che l’adempimento di tasse, costi e contributi previdenziali all’INPS.

Per chi lavora con contratto a Partita IVA è necessario iscriversi alla Cassa previdenziale di appartenenze (se prevista) o alla Gestione separata INPS. Inoltre, non per tutti i professionisti autonomi i contributi da previdenziali da versare sono uguali.

I Liberi Professionisti iscritti ad un Ordine Professionale (con relativo Albo) fanno riferimento ad una propria Cassa previdenziale: prendiamo il caso dei giornalisti, che versano i propri contributi previdenziali all’Inpgi.

I lavoratori autonomi, i Freelance e tutti i Liberi Professionisti che non hanno una propria Cassa Previdenziale, devono iscriversi alla Gestione Separata INPS.

Per i freelancer senza cassa (webmasters, copywriters, influencers, social media manager, etc.) che aprono Partita IVA Forfettaria, i Contributi Previdenziali sono calcolati in percentuale sul reddito imponibile (per il 2019, l’aliquota è pari al 25,72%).

E per gli artigiani ed i commercianti? A differenza dei Freelancer senza cassa, commercianti e artigiani sono tenuti a versare i contributi in forma fissa e a percentuale, sull’eccedenza di fatturato rispetto alla soglia minima.

Scopriamo in dettaglio quali sono i minimali INPS nel Forfettario!

Minimali INPS Partita IVA Forfettaria: Artigiani e Commercianti

I minimali INPS o contributi INPS per i Forfettari 2019 non sono tutti uguali. Per questo, è bene fare chiarezza!

Minimali INPS Artigiani

Gli Artigiani che esercitano l’attività da lavoratori autonomi e producono beni e/o servizi (panettieri, lavanderie, parrucchieri, elettricisti, idraulici, orefici, sarti, estetiste, tatuatori ecc.), devono versare contributi:

  • fissi: circa 3.600 euro annui suddivisi in quattro rate;
  • a percentuale, sull’eccedenza del fatturato rispetto alla quota minima (pari a 15.710 euro).

Le aliquote applicabili sui contributi a percentuale sono pari a:

  • 21% per gli under 21,
  • 24% per gli over 21.

I forfettari possono richiedere una riduzione contributiva pari al 35%. In questo caso i Contributi minimali saranno abbattuti a circa 2.400 Euro, suddivisi in 4 rate trimestrali.

Minimali INPS Commercianti

I commercianti che vendono beni all’ingrosso e al dettaglio, i negozianti che commercializzano generi alimentari, i venditori operanti nel settore dell’E-Commerce, i venditori porta a porta, gli ambulanti, i mediatori immobiliari, i procacciatori d’affari, gli agenti di commercio e tutte le altre figure che svolgono attività assimilabili al commercio rientrano nella vasta categoria dei Commercianti.

I commercianti sono tenuti a versare contributi:

  • fissi: circa 3.700 euro annui suddivisi in quattro rate;
  • a percentuale, sull’eccedenza del fatturato rispetto alla quota minima (pari a 15.710 euro).

Le aliquote sono pari a:

  • 21,09% per gli under 21,
  • 24,09% per gli over 21.

Minimali INPS e Regime Forfettario 2019: Riduzione del 35%

Per i commercianti e gli artigiani con Partita IVA Forfettaria, un interessantissimo vantaggio da non sottovalutare riguarda la riduzione dei contributi previdenziali pari al 35%.

Per beneficiare di questo sgravio fiscale, gli interessati possono inviare apposita istanza all’INPS entro la data stabilita per il 2019.

In alternativa sarà possibile richiedere la riduzione del 35% direttamente tramite il portale INPS, ho preparato una Guida dettagliata per la ricetta della riduzione: Come richiedere la riduzione del 35% INPS

Chi opta per la riduzione al 35%, avrà diritto a 8 mesi di contributi e non 12. Pertanto, i contributi fissi da versare si riducono a 1.200 euro, mentre per la parte variabile si deve versare all’incirca 1/3 dell’ammontare eccedente il fatturato rispetto ai contributi minimi INPS.

Ti sembra tutto molto complicato? Se dovessi avere bisogno di aiuto posso offrirti una Consulenza Gratuita. Ti basterà richiederla sul mio sito www.regime-forfettario.it compilando il form di contatti con tutti i tuoi dati. Sarò io stesso a richiamarti telefonicamente entro qualche ora e cercherò di chiarire tutti i tuoi dubbi.

Minimali INPS e Forfettari 2019: requisiti per beneficiare della riduzione 35%

Quali sono i requisiti necessari per beneficiare della riduzione al 35% per i Commercianti e gli Artigiani titolari di Partita IVA Forfettaria? Eccoli di seguito:

  • essere titolari di Partita IVA Forfettaria,
  • non essere soci di associazioni, società e non controllare Srl,
  • essere iscritti alla Camera di Commercio (e figurare tra commercianti o artigiani),
  • non eccedere i 65.000 euro di fatturato annuo.

Il venir meno di uno dei requisiti comporta l’automatica fuoriuscita dal regime forfettario.

Apertura Partita IVA Forfettaria 2019: step, documenti e tempistiche

Giunto a questo punto della guida ti senti pronto per intraprendere la tua strada da lavoratore autonomo e vuoi aprire la Partita IVA. Devi sapere fin da subito che le tempistiche per aprire la Partita IVA Forfettaria sono davvero ridotte. Quindi, potrai iniziare fin da subito a collaborare con il contratto a Partita IVA.

In queste delicate fasi iniziali, ti consiglio di rivolgerti ad un Commercialista di fiducia che procederà ad inviare tutta la documentazione necessaria all’Agenzia delle Entrate per iniziare l’attività.

Entro 30 giorni dal primo giorno di inizio dell’attività, deve essere compilato ed inviato il modello AA9/12 (ditta individuale e lavoratori autonomi) oppure modello AA7/10 (società).

Inoltre, è necessario allegare la documentazione necessaria per aprire la Partita IVA Forfettaria.

Partita IVA Forfettaria 2019: quali sono i vantaggi?

Aprire la Partita IVA Forfettaria 2019 consente di beneficiare dei seguenti vantaggi:

Per poter accedere al Regime Forfettario 2019 è necessario rispettare l’unico requisito previsto dalla normativa vigente: non eccedere i 65.000 euro di fatturato all’anno.

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio secondo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2019 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Costi Commercialista Partite IVA Forfettarie

Quali sono i costi del Commercialista? Di solito un Commercialista “classico” per la gestione di un Contribuente titolare di una Partita IVA nel Regime Forfettario ha una tariffa media di circa 1.000-1.200 Euro annuali.

Adesso però voglio parlarti del mio Servizio di Contabilità Online che sono sicuro troverai molto conveniente.

Mi presento, mi chiamo Giampiero Teresi e per primo in Italia nel 2014 ho creato un Servizio di Contabilità Online specializzato nel Regime Fofettario. Mi occupo di tutto ciò di cui si occupa un Commercialista “classico” con il vantaggio di lavorare copertamente da remoto. Non sarà mai necessaria la presenza fisica!

Nello specifico mi occuperò di:

  • Aprire la tua Partita IVA
  • Gestire la tua Contabilità
  • Compilare ed inviare la tua Dichiarazione dei Redditi
  • Offrirti tutta la mia Assistenza 365 giorni l’ anno.

Il costo di tutto ciò sarà di soli 39 Euro al mese, già comprensivi di IVA, che potrai pagare scegliendo tra 3 tipi di Abbonamento: trimestrale, semestrale o annuale.

Se dovessi avere qualsiasi altro dubbio sui Minimali INPS nel Regime Fofettario o se volessi ricevere maggiori informazioni sul mio Servizio di Contabilità Online, richiedimi una Consulenza Gratuita! Ti basterà richiederla sul mio sito www.regime-forfettario.it compilando il form di contatto con tutti i tuoi dati, sarà io stesso a richiamarti entro qualche ora!

P.S. Esiste un gruppo Facebook creato da me, totalmente dedicato al Regime Forfettario. Se vorrai prendervi parte potrai iscriverti in qualsiasi momento, ti basterà cliccare qui 

A presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario

Video Regime Forfettario

Ti aspetto!

Giampiero Teresi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.