Regime Forfettario e soci SRL

La Legge di Bilancio del 2019 ha modificato i requisiti per accedere al regime forfettario: in primis, il limite massimo dei 65.000 euro di fatturato annuo.

Oltre al vincolo di non essere soci di società di persone, per poter adottare il regime forfettario, i contribuenti devono rispettare due nuovi requisiti qualora siano contemporaneamente soci di società a responsabilità limitata semplificata e non.

Cosa è cambiato rispetto al 2018? Scopriamolo in questa guida.

Regime Forfettario 2019: soci di SRL

Fino al 31 dicembre 2018 chi era socio di società di persone, come SNC e SAS, o di SRL che avevano optato per la trasparenza fiscale non poteva aderire al Regime Forfettario.

Con l’introduzione della Legge di Bilancio 2019, a partire dal primo gennaio, chi è socio di società di persone, come SNC e SAS, non può aderire al Forfettario.

E chi è socio di SRL? Vige la nuova regola concernente lo status di socio e la detenzione di quote di controllo.

Chi non può più aderire al Regime Forfettario? Con la Legge di Bilancio 2019 non potranno aderire al Regime Forfettario chi controlla direttamente o indirettamente una SRL “tradizionale” e quando la società stessa esercita un’attività riconducibile direttamente o indirettamente a quella svolta con la Partita IVA individuale Forfettaria.

Ad esempio, se un medico ha Partita IVA Forfettaria ed è contemporaneamente socio di una SRL immobiliare, può continuare a godere del Regime Forfettario in quanto le due attività sono completamente distinte. Anche nel cado di controllo (possesso di oltre il 50% delle quote) della SRL.

Il fisioterapista che lavora con contratto a Partita IVA Forfettaria ed è al contempo socio di una SRL, che svolge attività di E-Commerce, può continuare ad essere Forfettario in quanto le due attività sono completamente diverse.

Se si è amministratori di SRL (ma non socio), lo status di amministratore di SRL è ininfluente ai fini della permanenza nel regime forfettario con la propria P.IVA individuale.

Un Consulente di marketing che ha Partita IVA Forfettaria e contemporaneamente è anche socio di una SRL che fa consulenza in ambito SEO e Web Marketing, per continuare ad aderire al Regime Forfettario è necessario non avere la maggioranza delle quote nella SRL e non esercitare un controllo indiretto sulla società.

Quindi, dagli esempi sopra riportati, ben si comprende che chi è socio di SRL O SRLS può aderire al regime forfettario 2019 solo se:

  • detiene quote di controllo di SRL o SRL ma la società svolge un’attività diversa a quella svolta con Partita IVA individuale in Regime Forfettario;
  • non detiene quote di controllo di SRL o SRLS se l’attività svolta dalla società è riconducibile a quella esercitata dalla Partita IVA individuale.

Regime Forfettario 2019 e Soci SRL: la Circolare del 9 aprile 2019

Con la Circolare esplicativa del 9 aprile 2019 l’Agenzia delle Entrate ha fornito rilevanti spiegazioni in merito alle condizioni d’accesso, permanenza ed eventuale esclusione dal Regime Forfettario 2019.

Proprio in merito all’esclusione dal Regime Forfettario 2019

Nel caso di contemporanea partecipazione ad una SRL, l’esclusione dal regime forfettario dipende dalla compresenza di due condizioni:

  • la società svolga attività economiche riconducibili direttamente o indirettamente alle attività svolte con Partita IVA individuale dal contribuente;
  • il controllo diretto o indiretto della società secondo i criteri dell’articolo 2359 del codice civile.

Controllo societario

In questo secondo caso il Codice civile fornisce una spiegazione chiara su cosa si intenda controllo diretto o indiretto.

Nel nostro ordinamento vi è una nozione generale di controllo data dal codice civile all’art. 2359, 1° comma attraverso la definizione di società controllata.

Si parla di controllata quando:

1) la società in cui un’altra società dispone della maggioranza dei voti esercitabili nell’assemblea ordinaria (controllo di diritto);

2) la società che trovasi sotto influenza dominante di un’altra società in virtù di particolari vincoli contrattuali con essa (controllo esterno);

3) la società in cui un’altra società dispone di voti sufficienti per esercitare un’influenza dominante nell’assemblea ordinaria (controllo “di fatto”).

In altre leggi speciali, il Legislatore ha fornito un’ampia nozione di controllo societario per individuare la partecipazione a un sindacato di voto.

Attività Economica riconducibile

Al fine di verificare che l’attività della società sia riconducibile a quella del contribuente titolare di Partita IVA individuale Forfettaria, l’Agenzia delle Entrate considera la classificazione dell’ATECO e il rapporto che si instaura tra la società ed il contribuente stesso.

La riconducibilità diretta o indiretta si concretizza quando la Partita IVA individuale svolge attività economica direttamente nei confronti della società, che “scarica” il costo e nel caso in cui le attività svolte sia dal lavoratore autonomo che dalla società sono incluse nella stessa sezione ATECO.

Ti sembra tutto molto complicato? Se dovessi avere bisogno di aiuto posso offrirti una Consulenza Gratuita. Ti basterà richiederla sul mio sito www.regime-forfettario.it compilando il form di contatti con tutti i tuoi dati. Sarò io stesso a richiamarti telefonicamente entro qualche ora e cercherò di chiarire tutti i tuoi dubbi.

Regime Forfettario: Vantaggi anno 2019

Una volta chiariti i requisiti necessari per aderire al Forfettario 2019, è bene conoscere quali sono i vantaggi derivanti:

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio secondo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2019 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Costi Commercialista Regime Forfettario e Soci di SRL

Quanto costa il Commercialista per chi vuole aderire al Regime Forfettario ed è socio di SRL? Forse ancora non mi conosci, mi chiamo Giampiero Teresi e da 5 anni ho sviluppato un Servizio di Contabilità completamente Online per tutti i titolari di Partita IVA nel Regime Forfettario.

Nello specifico mi occupo di

  • Aprire la tua Partita IVA
  • Gestire la tua Contabilità
  • Offrirti la mia Consulenza 365 giorni l’anno
  • Compilare ed inviare la tua Dichiarazione dei Redditi.

Il costo di tutto ciò sarà di soli 39 Euro al mese, già comprensivi di IVA, che potrai pagare scegliendo tra tre tipi di piani di Abbonamento: trimestrale, semestrale o annuale.

Se dovessi avere qualsiasi altro dubbio sui Minimali INPS nel Regime Fofettario o se volessi ricevere maggiori informazioni sul mio Servizio di Contabilità Online, richiedimi una Consulenza Gratuita! Ti basterà richiederla sul mio sito www.regime-forfettario.it compilando il form di contatto con tutti i tuoi dati, sarà io stesso a richiamarti entro qualche ora!

P.S. Esiste un gruppo Facebook creato da me, totalmente dedicato al Regime Forfettario. Se vorrai prendervi parte potrai iscriverti in qualsiasi momento, ti basterà cliccare qui 

A presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario

Video Regime Forfettario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.