Codice ATECO per le nuove Professioni Digitali: quale scegliere?

Codice ATECO per le nuove Professioni Digitali: quale scegliere? Il panorama lavorativo dei nostri giorni è cambiato radicalmente. Lo sviluppo delle nuove tecnologie ed il potenziamento della rete internet hanno infatti portato numerosi Professionisti a specializzarsi in nuove Professioni Digitali. Per svolgere queste tipologie di professioni in regola con le Leggi Fiscali è necessario aprire una Partita Iva. Uno dei passaggi più importanti sarà quindi quello di scegliere il Codice ATECO più corretto. Quest’ultimo è di fondamentale importanza poichè permette al Fisco di inquadrare con precisione il tipo di attività svolte all’interno della propria Professione. Di seguito chiarirò come scegliere il giusto Codice ATECO per le nuove Professioni Digitali senza dover andare incontro al rischio di sanzioni.

Tutti coloro che svolgono delle nuove Professioni Digitali, per operare nel rispetto delle Normative Fiscali, hanno l’obbligo di apertura della propria Partita Iva.

Uno dei passaggi più importanti da effettuare durante la pratica di apertura della Partita Iva è scegliere il Codice ATECO più adeguato.

Scegliere il Codice ATECO corretto risulta fondamentale, per tutti coloro che hanno scelto come lavoro una delle nuove Professioni Digitali, per due motivi principali. Il primo riguarda il proprio inquadramento Professionale; infatti grazie ad i Codici ATECO il Fisco è in grado di classificare tutte le Professioni possibili. Scegliere quello corretto significa dunque comunicare all’Agenzia delle Entrate tutte le attività che si effettuano durante lo svolgimento della propria professione. Il secondo motivo invece riguarda invece la scelta della Cassa Previdenziale al quale aderire.

Infatti scegliere il Codice ATECO corretto comporterà per tutti coloro che esercitano nuove Professioni Digitali l’iscrizione in Gestione Separata INPS. Sarà così possibile pagare i propri Contributi Previdenziali in modo proporzionale al reddito prodotto senza andare incontro a nessun costo fisso. Ciò significa, che se il fatturato di coloro che esercitano Professioni Digitali risulta essere basso anche i Contributi lo saranno. Se per assurdo non si dovesse avere nessuno reddito non si andrà incontro a nessun tipo di pagamento.

La percentuale che verrà applicata al proprio Reddito Lordo per il calcolo dei Contributi Previdenziali è pari al 25,72%.

Un altra decisione importante che deve essere fatta da tutti coloro che esercitano nuove Professioni Digitali è la scelta del Regime Fiscale al quale aderire. Dal 1 Gennaio 2016 è in vigore un Regime Agevolato che garantisce innumerevoli vantaggi per tutti i soggetti che svolgono nuove Professioni Digitali. Questo Regime prende il nome di Regime Forfettario.

Infatti, se il fatturato dell’anno precedente non supera i 30.000, questo sarà con certezza il Regime Fiscale più vantaggioso per chi svolge una delle nuove Professioni Digitali.

Ho già scritto un articolo che spiega tutti i vantaggi dello scegliere il Regime Forfettario che potrai trovare qui https://www.regime-forfettario.it/partita-iva-forfettaria-conviene-davvero/

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio primo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2019 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Codice ATECO per nuove Professioni Digitali: quale scegliere?

Nella categoria delle nuove Professioni Digitali possono rientrare diversi tipi di attività. Servirà quindi distinguere bene quali tra le diverse Professioni Digitali viene effettivamente svolta.

Di seguito riporterò sei Codici ATECO (i più comuni tra le Professioni Digitali) che è possibile inserire all’interno della propria Partita IVA.

  • 73.11.02 – Conduzione di campagne di marketing e altri servizi pubblicitari. Questo Codice ATECO fa riferimento a tutti coloro che svolgono attività di pubblicità  e marketing sfruttando il canale web e non solo. La lista delle funzioni che possono essere svolte è dettata dall’ISTAT ed include: conduzione di campagne pubblicitarie; collocare pubblicità in giornali, televisioni, radio, periodici, internet ed altri mezzi di comunicazione;
 condurre campagne di marketing ed altri servizi pubblicitari finalizzati ad attrarre e a fidelizzare la clientela;
 promuovere i prodotti;
  • 74.10.21 – Attività dei disegnatori grafici di pagine web. Questo Codice ATECO risulta essere perfetto per tutti i Webmaster che hanno come attività principale quella di ideazione e costruzione di pagine web e cura della parte artistica e grafica.
  • 62.02.00 – Consulenza nel settore delle tecnologia informatiche. Rientrano all’interno di questo Codice ATECO tutte quelle attività di consulenza informatica che riguardano supporti hardware, software ed altre tecnologie informatiche.
  • 73.11.01 – Ideazione di campagne pubblicitarie. Possono utilizzare questo codice ATECO tutti coloro che realizzano campagne pubblicitarie, svolgono attività di collocazione pubblicitaria, creano strategie destinate alla diffusione pubblicitaria verso l’esterno con il supporto di cartellonista, allestimento di vetrine, opuscoli e flyer etc…; creazione di stand espositivi ai fini pubblicitari
  • 74.90.99 – Altre attività professionali nca. Rientrano all’interno della descrizione di questo Codice ATECO tutte quelle attività professionali che non rientrano in nessuna delle categorie professionali precedenti e che non fanno riferimento a nessun Codice specifico.
  • 70.22.09 – Altre attività di consulenza imprenditoriale e altra consulenza amministrativo-gestionale e pianificazione aziendale. Infine tutti coloro che svolgono nuove Professioni Digitali possono anche utilizzare questo Codice ATECO che fa riferimento qualsiasi altra attività di consulenza svolta ai fini di pianificazione strategica aziendale. Potrebbero quindi rientrare all’interno della descrizione di questo codice, Freelance che effettuano attività classificabili come nuove Professioni Digitali, che svolgono servizio di consulenza strategica finalizzata al miglioramento dell’efficenza di un’azienda.

E’ Importante ricordare che se dovesse essere necessario è possibile inserire all’interno della propria Partita IVA un Codice ATECO Principale e fino a 6 Codici ATECO secondari. L’inserimento di più Codici ATECO permetterà al Professionista Digitale di poter svolgere più attività contemporaneamente nel rispetto delle Leggi Fiscali.

Come puoi bene vedere sono molti i Codici ATECO che possono essere inseriti per svolgere nuove Professioni Digitali. Se dovessi avere ancora qualche dubbio in merito a quale di questi sia il più attinente per le tua attività non esitare a contattarmi e richiedermi un Consulenza Gratuita. Dovrai semplicemente compilare il form di contatto con i tuoi dati personali e sarò io stesso a contattarti per analizzare nel dettaglio la situazione fiscale ed aiutarti a scegliere il Codice ATECO giusto per te.

Per maggiori informazioni vai sul mio sito personale www.regime-forfettario.it oppure puoi richiedere la tua Consulenza Gratuita qui di seguito.

Richiedi-Consuelnza-Gratuita

Commercialista per nuove Professioni Digitali

Il mio servizio di Contabilità Online è focalizzato esclusivamente nel Regime Forfettario. Per Questo motivo offro a tutti i miei Clienti un elevata specializzazione di settore supportata da un’attività di aggiornamento continuo.

I miei compiti saranno simili a quelli di un “Commercialista Classico” ma con dei costi notevolmente più bassi ed un livello di specializzazione elevato; nello specifico mi occuperò di:

  • Apertura della tua Partita IVA
  • Gestione della tua Contabilità
  • Invio della tua Dichiarazione dei redditi
  • Assistenza personale 365 giorni l’anno

Il costo del mio servizio di Contabilità Online è di 39 Euro al mese, già compresnivi di IVA, pagabili con tre diverse tipologie di abbonamento: trimestrale, semestrale ed annuale. Non dimenticarti che per qualsiasi dubbio o chiarimento puoi richiedermi la tua personale Consulenza Gratuita.

Richiedi-Consuelnza-Gratuita

Ti ricordo che hai sempre la possibilità di commentare il mio articolo alla sezione commenti.

P.S. Ho creato un Gruppo di discussione su Facebook sul Regime Forfettario, se vorrai iscriverti ti basterà cliccare qui 

A Presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario

Video Regime Forfettario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.