Limite di fatturato nel Regime Forfettario con più Codici ATECO

Limite di fatturato nel Regime Forfettario con più Codici ATECO. Al momento dell’ apertura della Partita IVA è possibile inserire, oltre al Codice ATECO principale, uno o più Codici ATECO secondari. Dato che ogni Codice ATECO nel Regime Forfettario possiede un proprio limite dei ricavi, quale sarà il limite di fatturato possibile nel caso siano presenti più Codici ATECO? Analizzo in questo articolo come determinare il limite di fatturato con la presenza di più Codici ATECO.

Il Regime Forfettario, in vigore nella sua ultima “versione” dal 1 Gennaio 2016, ha imposto dei limiti di fatturato ben determinati per ogni Attività Economica esistente.

I limiti di fatturato nel Regime Forfettario (o meglio dei ricavi annuali) variano in base al proprio Codice ATECO scelto e sono compresi tra 25.000 e 50.000 Euro annuali. Ho già scritto un articolo che identifica tutti i possibili limiti di fatturato suddivisi secondo i vari odici ATECO che potrai leggere qui https://www.regime-forfettario.it/limite-fatturato-regime-forfettario/

Al momento dell’ apertura della propria Partita IVA è però consentito inserire più di un Codice ATECO all’ interno della stessa, con l’ obbligo di determinare un Codice ATECO principale e uno o più di uno secondario. È consentito quindi sviluppare ad esempio un’ attività di Commercio al dettaglio (limite di ricavi annuali pari 50.000 Euro) e contemporaneamente un’ attività Professionale ad esempio di Consulente aziendale (limite di ricavi annuali pari a 30.000 Euro).

L’ Agenzia delle Entrate non ha specificato quale sia il numero massimo di Codici ATECO che sarà possibile inserire all’ interno della stessa Partita IVA, ed il Modello AA9-12 (necessario per aprire la Partita IVA) comprende 6 spazi per 6 Codici diversi.

Dunque, nel caso di presenza di più Codici ATECO all’ interno della stessa Partita IVA come potrà essere determinato il limite possibile di ricavi annuali nel Regime Forfettario?

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio primo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2019 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Limite di fatturato nel Regime Forfettario con più Codici ATECO

La regola principale per determinare il limite di fatturato nel Regime Forfettario con più Codici ATECO è determinare il Codice con il limite di fatturato più alto. Questo determinerà il limite di fatturato totale possibile

È prevista però un’ altra regola. All’ interno delle varie Attività ognuna non potrà superare il limite di fatturato stabilito per l’ Attività stessa.

Ipotizziamo quindi una Patita IVA nel Regime Forfettario che possegga 2 Codici ATECO differenti, uno destinato al Commercio all’ ingrosso (limite di fatturato 50.000 Euro) ed uno destinato ad attività di Consulenza Marketing (limite di fatturato 30.000 Euro)

In questo caso il limite complessivo sarà dato dal’ attività con limite di fatturato più alto cioè 50.000 Euro (Commercio all’ ingrosso). Non sarà però ugualmente consentito all’ attività di Consulenza fatturare più di 30.000 Euro, altrimenti si riterrà superato il limite di fatturato dell’ attività interna e si sarà obbligati ad abbandonare il Regime Forfettario il 1 Gennaio dell’ anno successivo.

Sarà invece consentito fatturare ad esempio 30.000 Euro da attività di Consulenza e 20.000 Euro da attività di Commercio oppure 40.000 Euro da attività di Commercio e 10.000 Euro da attività di Consulenza.

Cosa succede invece se si dovessero superare i limiti di fatturato? Anche per questo caso ho scritto un articolo che potrai leggere qui https://www.regime-forfettario.it/superare-il-limite-di-fatturato-nel-regime-forfettario-cosa-accade/

Commercialista per Regime Forfettario

Ho sviluppato un Servizio di Contabilità Online ideale per tutti i Professionisti, Freelance, Commerciati ed Artigiani che hanno deciso di aderire al Regime Forfettario. Al contrario di molti Commercialisti infatti ho deciso di specializzarmi esclusivamente solo su questo Regime di Vantaggio

Posso occuparmi di tutto ciò di cui si occupa un Commercialista “classico” ma con una grossa riduzione dei costi di gestione. Posso infatti:

  • Aprire la tua Partita IVA
  • Gestire la tua Contabilità
  • Inviare la tua Dichiarazione dei Redditi
  • Assisterti 365 giorni l’ anno

Il costo di tutto ciò sarà di soli 39 Euro al mese (già comprensivi di IVA) pagabili scegliendo tra 3 tipi di Abbonamento di Consulenza: abbonamento trimestrale, semestrale o annuale.

Se dovessi aver ancora dei dubbi sul Regime Forfettario o se volessi ricevere maggiori informazioni sul mio Servizio di Contabilità Online, posso offrirti una Consulenza Gratuita. Ti basterà richiederla sul mio sito www.regime-forfettario.it compilando form contatti i tuoi dati. Ti richiamerò entro qualche ora e cercherò di chiarire tutti i tuoi dubbi.

Richiedi-Consuelnza-Gratuita

Spero che questo articolo ti sia stato utile e per qualsiasi dubbio non esitare a commentarlo

Ps. Ho creato un Gruppo di discussione su Facebook incentrato sul Regime Forfettario. Se vorrai farne parte ti basterà richiedere l’ iscrizione qui

A presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario

Video Regime Forfettario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.