Commercialista per Consulente Informatico: ecco come sceglierlo

Commercialista per Consulente Informatico: ecco come sceglierlo. Il Consulente Informatico è una professione che si è diffusa molto negli ultimi anni in Italia grazie all’esponenziale crescita del settore digitale. Chiunque decida di iniziare questa professione la intraprende, nella maggior parte dei casi, come freelance. Sarà quindi obbligatorio aprire una Partita IVA e rispettare una serie di obblighi burocratici. Chi non ha competenze nel mondo fiscale può andare incontro a delle scelte sbagliate che potrebbero avere conseguenze molto pesanti negli anni futuri. Di fondamentale importanza sarà la decisione del corretto Regime Fiscale al quale aderire. Optare per quello sbagliato significa andare incontro ad un notevole aumento di Tasse e Contributi Previdenziali. Solo un Commercialista preparato potrà garantire ad un Consulente Informatico la sicurezza di non commettere certi errori, facendo così risparmiare anche migliaia di Euro in Tasse non dovute.

La figura professionale del Consulente Informatico si è diffusa in modo esponenziale negli ultimi anni ed è diventata una Professione essenziale, utile per qualsiasi azienda Informatica e non. È possibile che un Consulente Informatico possa firmare un contratto da lavoratore dipendente, a tempo determinato o indeterminato, ma sempre più spesso viene invece inquadrato come Lavoratore Autonomo.

Ogni Consulente Informatico che decide di lavorare come Libero Professionista ha l’ obbligo di aprire la propria Partita IVA. È un passo davvero importante, ed è necessario prendere tutte le scelte fiscali nel modo più corretto.

Tra le scelte più importanti che ogni Consulente Informatico dovrà perdere al momento dell’ apertura della propria Partita IVA c’è sicuramene quella relativa al Regime Fiscale al quale aderire. È necessario in questa fase farsi seguire da un Commercialista o da un professionista esperto nel campo fiscale; la scelta del Regime Fiscale infatti determinerà la tassazione e gli obblighi del Consulente Informatico nell’ anno di apetura della Partita IVA ed in tutti gli anni futuri.

A  tal proposito lo Stato Italiano ha messo a disposizione, a partire dal primo Gennaio 2016, un Regime Fiscale agevolato che garantisce ad un Consulente Informatico una serie di vantaggi fiscali. Questo prende il nome di Regime Forfettario.

Il vantaggio principale che offre il Regime Forfettario è sicuramente una tassazione notevolmente ridotta pari al 5%, per i primi cinque anni di inizio attività, e del 15% dal sesto anno in poi. Per poter usufruire di un’aliquota ridotta va rispettato però il limite di fatturato di 30.000 Euro annuali.

L’ alternativa al Regime Forfettario potrà essere soltanto l’ adesione al Regime Ordinario o Semplificato che però, oltre ad una serie di obblighi fiscali, applicherà una tassazione compresa tra il 23% ed il 43%. Una differenza davvero notevole, che fa risultare più conveniente il Regime Forfettario.

Ho già scritto un articolo sul funzionamento del Regime Forfettario, potrai leggerlo qui: Guida al Regime Forfettario

Sarà fondamentale quindi un’ analisi preventiva da parte di un Commercialista che guidi il Consulente Informatico sulla scelta del Regime Fiscale più conveniente.

Un’ altra scelta importante che deve essere effettuata è quella del corretto Codice ATECO da inserire nella propria Partita IVA. Il Codice ATECO ha una funzione rilevante, poiché consente di individuare con precisione tutte le attività svolte all’interno della propria professione. Queste infatti sono state catalogate dall’ISTAT, che le ha classificate assegnando ad ognuna di esse un codice di riferimento necessario per identificare tutte le tipologie professionali.

Questo però non è l’unico compito svolto dal Codice ATECO. Infatti la sua funzione più importante è quella di determinare la Cassa Previdenziale alla quale il Consulente Informatico dovrà versare i propri Contributi Previdenziali. Inserendo il Codice ATECO corretto il Consulente Informatico avrà la possibilità di iscriversi in Gestione Separata INPS dove sarà possibile pagare i propri Contributi in modo proporzionale al reddito prodotto, non andando incontro a nessun tipo di versamento fisso annuale.

Versamento Contributivo fisso annuale che invece saranno obbligati a versare tutti coloro che svolgono attività rientranti nelle Categorie di Artigiani e Commercianti. Questi infatti, iscrivendosi in Camera di Commercio, dovranno pagare i propri Contributi Previdenziali in quota fissa per un totale di 3.600 Euro.

Se vuoi approfondire l’argomento del Codice ATECO per Consulenti Informatici ti invito a leggere un mio articolo che puoi trovare qui: Codice ATECO per Consulente Informatico

Dato che le scelte fiscali da dover intraprendere sono tante, scegliere un Commercialista specializzato e competente che sia in grado di assistere un Consulente Informatico nelle sue scelte contabili e fiscali risulta fondamentale. Grazie al suo supporto infatti si potranno risparmiare anche migliaia di euro di Tasse e Contributi non dovuti.

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio primo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2019 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Come scegliere un Commercialista per Consulente Informatico

Prima di spiegare nel dettaglio il mio servizio, mi fa piacere parlarti un po di me. Mi chiamo Giampiero Teresi e da tre anni ormai ho sviluppato un Servizio di Contabilità Online specializzato esclusivamente sul Regime Forfettario. Il mio servizio è indirizzato a tutti i Liberi Professionisti, Freelance ed esperti delle nuove Professioni Digitali come il Consulente Informatico.

Non sempre occuparsi di più materie è una scelta vincente; il panorama legislativo italiano cambia velocemente e rimanere aggiornato su tutti i cambiamenti normativi non è compito facile. Molti Commercialisti però hanno deciso di intraprendere questa strada occupandosi spesso di:

  • Titolari di partita IVA appartenenti a tutti i Regimi Fiscali
  • Società di persone e società di capitali
  • Associazioni o Cooperative

Inoltre includo all’interno dei loro servizi anche materie come:

  • Diritto Tributario
  • Diritto del Lavoro
  • Diritto Societario
  • Consulenza del Lavoro
  • Diritto Bancario

Proprio per non incappare in questo errore comune, ho deciso di concentrare le mie competenze su un unica materia così da avere la possibilità di effettuare costantemente attività di aggiornamento Professionale. Così facendo ho avuto la possibilità di specializzarmi in un unico ambito diventando un vero esperto del Regime Forfettario. Posso affermare oggi di conoscerne tutte le casistiche, dalle più comuni alle più particolari.

Il mio servizio offre una Consulenza Gratuita, a tutti coloro che desiderano ricevere dei chiarimenti o che semplicemente abbiano voglia di farmi qualche domanda specifica in merito alla loro posizione fiscale. Sarò così in grado  di verificare tutti i requisiti contabili necessari per aderire al Regime Forfettario. Se anche dovessi avere la necessità di sapere se sei in possesso di tutti i requisiti per aderire al Regime Forfettario o dovessi avere qualche altro  dubbio richiedimi subito una Consulenza Gratuita. Compila il form presente sul mio sito web www.regime-forfettario.it e sarò io stesso a richiamarti nel giro di poche ore.

Richiedi-Consuelnza-Gratuita

Una volta stabilita la presenza di tutti i requisiti necessari per ottenere l’adesione al Regime Forfettario si potrà  procedere con l’apertura della Partita IVA. Insegnerò quindi a tutti i miei assistiti come poter emettere le proprie fatture. Invierò ad i miei clienti un modello di fattura pre-compilato, utilizzabile per ogni loro prestazione, dove sarà possibile inserire i dati personali ed i dettagli del servizio professionale offerto. Sarà sempre mio compito verificare la procedura di fatturazione finche non venga acquisita una totale autonomia.

Il passo successivo sarà quello di organizzare con i miei assistiti dei veri e propri appuntamenti telefonici o via mezzo Skype finalizzati all’aggiornamento della contabilità. Questi aggiornamenti andranno effettuati con cadenza mensile e dovranno essere accompagnati dall’invio, al mio indirizzo email, delle fatture emesse in modo da poter organizzare ed aggiornare la contabilità in tempo reale.

Inoltre invierò ogni anno nel periodo compreso tra Maggio e Giugno tutte le Dichiarazioni dei Redditi Modello Unico relative all’anno di riferimento. Grazie all’invio della Dichiarazione dei Redditi sarà possibile verificare il reale ammontare delle tasse e contributi da dover versare.

Invierò quindi i relativi modelli F24 necessari per effettuare il pagamento delle tasse e contributi. Sarà poi sufficiente effettuare il versamento presso uno sportello bancario, un ufficio postale oppure accedendo al proprio sistema di Internet Banking.

Ogni Servizio di Contabilità Online non può prescindere da un ottimo Servizio di Assistenza. Ogni mio Cliente avrà a disposizione il mio numero di telefono personale e sarò sempre a disposizione per eventuali chiarimenti e dubbi. Gestirò personalmente tutte le pratiche fiscali, non mi avvarrò quindi di Tirocinanti o Collaboratori.

Il mio servizio di Contabilità Online, pensato per i consulenti Informatici, è immediato ed efficiente. Essere ben consigliati, attraverso l’occhio di un professionista specializzato che fornisca una corretta analisi fiscale, è oggi una prerogativa molto importante; le giuste scelte fiscali potranno farti risparmiare anche migliaia di Euro in Tasse e Contributi Previdenziali.

Dopo averti spiegato il funzionamento del mio Servizio di Contabilità Online, passiamo adesso all’ ultima domanda. Quanto costa un Commercialista per Consulente Informatico?

Commercialista per Consulente Informatico: quanto costa?

Un Commercialista “classico” per gestire la Contabilità di Consulente Informatico nel Regime Forfettario ha una tariffa che si aggira tra i 1.000 ed i 1.200 Euro annui.

Il mio Servizio di Contabilità Online specializzato nel Regime Forfettario ha una tariffa più vantaggiosa. Potrò occuparmi di tutto ciò di cui si occupa un Commercialista ma sviluppando tutto Online senza la necessità della presenza fisica. Nello specifico mi occuperò di:

  • Apertura della tua Partita IVA
  • Gestione della tua Contabilità
  • Invio della tua Dichiarazione dei redditi
  • Assistenza personale 365 giorni l’anno

Il costo complessivo del mio servizio di Contabilità Online è di 39 Euro mensili, già comprensivi di IVA; sarà possibile scegliere un servizio in abbonamento che prevede tre tipologie di pagamento: trimestrale, semestrale ed annuale.

Spero di aver risolto ogni tuo dubbio, ma se  dovessi avere ancora qualche domanda non esitare a richiedermi un Consulenza Gratuita, ti basterà compilare il form sul mio sito www.regime-forfettario.it , sarò io stesso a richiamarti per chiarire le tue perplessità.

Richiedi-Consuelnza-Gratuita

Spero che dopo questa lettura tu abbia tutto chiaro, ad ogni modo ricordati che hai sempre la possibilità di commentare con qualsiasi domanda o considerazione questo articolo.

Ps. Ho credo un Gruppo di discussione su Facebook incentrato sul Regime Forfettario. Se vorrai farne parte ti basterà richiedere l’ iscrizione cliccando qui 

A presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario

Video Regime Forfettario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.