Quante Partite IVA si possono avere? Ecco come stanno le cose

Si possono avere più Partite IVA? Dipende…

Hai una ditta già attiva ma vuoi avviare una nuova attività e ti stai domandando se sia possibile fare richiesta di un nuovo numero di Partita IVA all’Agenzia delle Entrate? Oppure stai pensando di aprire Partita IVA e vuoi capire se per svolgere attività diverse tra loro sia necessario aprire più ditte individuali?

Nelle prossime righe ti dirò quali sono gli scenari possibili e chiarirò in quali casi è possibile avere più di una Partita IVA.

Quante ditte individuali si possono avere?

Quando si apre una Partita IVA a regime forfettario, ordinario o semplificato, solitamente ci si concentra su una sola attività. Può capitare, però, che un lavoratore autonomo o un imprenditore abbiano il desiderio di svolgere più attività contemporaneamente. Magari anche tu stai riflettendo sull’opportunità di diversificare le tue entrate e, prima di parlare con il tuo commercialista, stai cercando di capire se sia possibile aprire altre Partite IVA.

Se le attività che intendi svolgere sono completamente differenti tra loro, infatti, potresti avere il dubbio di non poterle esercitare con la Partita IVA della tua ditta individuale a causa del tuo codice ATECO. Ipotizziamo, ad esempio, che tu faccia consulenze software e voglia aprire anche un sito eCommerce per vendere prodotti digitali; per svolgere entrambe le attività avrai bisogno di due codici ATECO diversi.

Tuttavia, la legge non consente l’apertura di due ditte individuali alla stessa persona. Di conseguenza, anche se tu vuoi integrare la tua attività esistente con un’altra, oppure metterti in proprio da zero e iniziare subito a svolgere due o più attività diverse tra loro, non puoi farlo con più ditte individuali (e, quindi, con numeri di Partita IVA diversi).

Questo, però, non significa che tu debba accantonare la tua idea. Infatti, se non intendi metterti in società con altre persone, potrai comunque svolgere più attività con una sola Partita IVA.

Leggi anche: Regime forfettario multiattività: come funziona se hai più codici ATECO?

Quanti codici ATECO può avere una ditta individuale?

Una ditta individuale (e, in generale, tutte le Partite IVA) può operare in diversi settori e svolgere più attività, purché queste siano in linea con i codici ATECO dichiarati al momento dell’apertura. Devi sapere, infatti, che quando si compila il modello AA9/12 (il modulo per la richiesta del numero di Partita IVA), nel quadro riservato alla scelta del codice ATECO è possibile inserire più di un codice.

Ok, ma quanti?

Beh, oltre a quello relativo all’attività principale, potrai indicare altri 6 codici secondari con i quali potrai svolgerne delle altre. Come vedi, dunque, aprire una seconda o terza Partita IVA non solo non è permesso, ma non è neanche necessario.

Un momento. E se prendo la decisione di iniziare a svolgere una seconda attività in corso d’opera? Come la mettiamo con il fatto che nel modello AA9/12 ho indicato un solo codice ATECO?

Non preoccuparti. Anche in quel caso ti sarà permesso allargare il tuo business. Per metterti in regola sarà sufficiente comunicare l’aggiunta di un nuovo codice ATECO tramite una procedura telematica nel portale Starweb. Devi sapere, però, che a seconda del codice ATECO necessario per svolgere determinate attività dovrai sottostare a regole diverse.

Mi riferisco soprattutto alla sezione contributiva. In base alle attività svolte potresti dover effettuare l’iscrizione a due o più casse previdenziali. Se operi con Partita IVA forfettaria, inoltre, tra un’attività e un’altra potrebbe cambiare anche il coefficiente di redditività per il calcolo dell’imponibile fiscale.

Piccola parentesi: potrebbe interessarti il mio nuovo libro.

Si intitola Regime Forfettario 2020 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti svelerò anche in che modo potresti risparmiare migliaia di euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (15,50 €) sia in versione e-book (9,90 €)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Ditta individuale e Società di capitali: in questo caso puoi avere più Partite IVA

Appurato che non è possibile aprire una seconda Partita IVA per avviare un’altra ditta individuale, analizziamo un altro scenario, ovvero quello in cui tu svolgi un’attività in proprio ma vuoi aprire una società di capitali o acquistare le quote di una già esistente. In questo caso è possibile legare il tuo nome a più di una Partita IVA.

Contemporaneamente a quella della tua ditta individuale, infatti, potrai avere anche quella della società di capitali che intendi aprire o nella quale vuoi entrare come socio.

Attenzione, però: se per la tua ditta individuale adotti il regime forfettario (e non intendi rinunciare ai suoi vantaggi) è importante che tu sappia che non sempre una Partita IVA forfettaria e una SRL sono compatibili. Infatti, non potrai continuare ad adottare questo regime fiscale se controlli la società (e, quindi, possiedi più del 49% delle quote) e questa svolge un’attività similare a quella della ditta individuale.

Se invece possiedi quote inferiori al 50%, la tua permanenza nel regime forfettario sarà possibile a prescindere dall’attività svolta dalla SRL.

Leggi anche: Regime forfettario e fattura elettronica da luglio 2022: ecco la verità

In conclusione

In questo articolo ho voluto fare chiarezza sulla possibilità di possedere più Partite IVA contemporaneamente. Naturalmente, svolgere più attività implica più impegni e oneri, e prima di prendere qualsiasi decisione sarebbe opportuno consultarsi con un professionista.

Se hai bisogno, io ci sono! Da diversi anni offro un servizio di consulenza fiscale online dedicato al regime forfettario.

Compila il Form di Contatto sul mio sito internet www.regime-forfettario.it. Sarò io stesso a richiamarti nel giro di qualche ora per chiarire qualsiasi dubbio (tariffe comprese).

Richiedi-Consuelnza-Gratuita

Ti ricordo che, per qualsiasi tipo di considerazione, hai la possibilità di commentare questo articolo.

P.S. Ho anche creato un Gruppo di discussione Facebook riguardante il Regime Forfettario; se vuoi iscriverti, non devi fare altro che cliccare qui.

A presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario

Video Regime Forfettario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.