Come scegliere il Codice ATECO Docente Formatore?

La professione di Docente Formatore si è molto diffusa negli ultimi anni anche e soprattutto grazie all’utilizzo del canale web che permette, creando corsi Online, di studiare anche a distanza. Per svolgere l’attività di Docente Formatore da Lavoratore Autonomo, è però obbligatorio aprire la propria Partita Iva. Durante la fase di apertura della Partita IVA, una delle decisioni più importanti riguarderà la scelta del Codice ATECO più attinente alla propria attività. Per evitare ogni tipo di errore analizzerò in questo articolo  tutti i passaggi più importanti per individuare il codice ATECO più adatto alla professione del Docente Formatore.

Ogni Docente Formatore che decide di svolgere la propria professione come Lavoratore Autonomo ha l’obbligo di aprire una Partita Iva per poter esercitare la propria attività.

Durante la procedura di apertura della propria Partita Iva sarà necessario prendere una decisione molto importante, quella cioè che riguarda la scelta del Codice ATECO più adeguato.

Scegliere il corretto Codice ATECO è molto importante per tutti coloro che svolgono la professione di Docente Formatore. Infatti, proprio grazie a questo, si potrà inquadrare nel modo più preciso possibile la professione e le attività che è possibile svolgere in questa professione. Il Fisco avrà in questo modo la possibilità di identificare il lavoro svolto da ciascun Professionista senza la necessità di effettuare ulteriori verifiche.

Il Codice ATECO possiede anche un’altra funzione; è infatti utilizzato per individuare l’esatta Cassa Previdenziale, dove sarà necessario versare i propri Contributi INPS. I Docenti Formatori, non appartenendo a nessun Ordine Professionale, avranno l’obbligo di iscrizione alla Gestione Separata Inps. Potranno quindi versare i propri Contributi Previdenziali in percentuale rispetto al fatturato prodotto durante l’anno, non avranno quindi alcun pagamento da effettuare in quota minimale fissa.

La percentuale da pagare in Gestione Separata Inps, nell’anno 2018, è del 25,72%.

Diversa sarà la situazione nel caso dei Commercianti degli Artigiani. Questi ultimi infatti dovranno iscriversi obbligatoriamente in Camera di Commercio, e dovranno pagare i propri Contributi Previdenziali versando una quota minimale fissa indipendentemente dal reddito prodotto durante l’anno. Per il 2018 i Commercianti Artigiani saranno tenuti a versare 3.600 Euro annui di Contributi INPS fissi.

Durante la fase di apertura della propria Partita Iva sarà necessario effettuare una seconda decisione, bisognerà infatti scegliere il Regime Fiscale al quale prendere parte. Esiste in Italia, dal 1 Gennaio 2016, un Regime Agevolato che dà la possibilità ai contribuenti, che ne rispettano i vincoli, di usufruire di molti vantaggi fiscali e contabili. Questo regime è il Regime Forfettario. Se verranno rispettati tutti requisiti di accesso, questo sarà con certezza il Regime Fiscale migliore per un Docente Formatore.

Se vuoi conoscere tutte le caratteristiche, i vincoli ed i vantaggi che offre il Regime Forfettario ti invito a leggere di seguito un mio articolo davvero molto dettagliato: Guida al Regime Forfettario 

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio primo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2019 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Quale Codice ATECO scegliere per Docente Formatore

Chiunque volesse effettuare la professione di Docente Formatore potrà farlo inserendo all’interno della propria Partita Iva il seguente Codice ATECO:

  • 85.59.90 – Altri servizi di istruzione NCA

Grazie all’utilizzo di questo Codice ATECO sarà possibile svolgere la professione di Docente Formatore, nel rispetto delle regole fiscali. Analizzando la descrizione del codice è possibile evincere come questo potrà essere utilizzato per diversi tipi di docenza. E’ perfettamente attinente alle attività di corsi di recupero, servizi di tutoraggio universitario, corsi di preparazione ad esami professionali, corsi di formazione religiosa ed altre attività di istruzioni non classificabili in altre categorie.

È possibile inserire all’interno della propria Partita Iva anche più di un Codice ATECO. Il codice che identificherà la propria attività prevalente sarà classificato come primario, mentre eventuali altre attività professionali saranno aggiunte, con i relativi Codici ATECO, come attività secondarie. Grazie a questa opzione sarà possibile svolgere allo stesso tempo più professioni utilizzando la stessa Partita Iva.

Mi auguro che che non ci siano più dubbi in merito al Codice ATECO da inserire in Partita Iva come Docente Formatore. Se dovessi avere ancora qualche domanda ti ricordo che potrai sempre richiedere la tua Consulenza Gratuita visitando il mio sito www.regime-forfettario.it. Ti basterà compilare il form di contatto, dopo poche ore di attesa riceverai direttamente una mia chiamata.

Richiedi-Consuelnza-Gratuita

Commercialista per Docente Formatore

Ho sviluppato un Servizio di Contabilità Online  pensato in modo specifico per tutti i Docenti Formatori che hanno deciso di aderire al Regime Forfettario e che svolgono il loro lavoro come Liberi Professionisti. Grazie a questa scelta sono in grado di fornire a tutti miei clienti un servizio estremamente specializzato, con tariffe molto vantaggiose, svolgendo le stesse mansioni di un commercialista “classico”.

Scegliere di specializzarmi esclusivamente sul Regime Forfettario mi ha permesso di destinare parte del mio tempo all’attività di studio e di aggiornamento professionale. Grazie a questo posso affermare oggi di essere un vero e proprio specialista del Regime Forfettario. I compiti che svolgerò attraverso il mio Servizio di Contabilità Online saranno I seguenti:

• Apertura della tua Partita IVA

• Gestione della tua Contabilita’

• Invio della tua Dichiarazione dei redditi

• Assistenza personale 365 giorni l’ anno

Il costo di abbonamento al mio servizio è di soli 39 Euro al mese che puoi pagare comodamente scegliendo tre diverse formule: trimestrale, semestrale ed annuale.

Se dovessi ancora avere qualche dubbio sul Codice ATECO da utilizzare, all’interno della tua Partita Iva, per l’attività di Docente Formatore, o se volessi ricevere maggiori informazioni sul mio Servizio di Contabilità Online, ti ricordo nuovamente che avrai sempre la possibilità di richiedere la tua personale Consulenza Gratuita. Per farlo non devi far altro che cliccare qui www.regime-forfettario.it

Richiedi-Consuelnza-Gratuita

Ti ricordo infine che avrai sempre la possibilità di esprimere una tua considerazione  commentando quest’articolo.

Ps. Ho creato un Gruppo di discussione su Facebook sul Regime Forfettario. Se vorrai farne parte ti basterà richiedere l’ iscrizione cliccando qui 

A presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario 

Video Regime Forfettario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.