Partita IVA e zero reddito? Non preoccuparti, c’è il Regime Forfettario

Hai la partita IVA ma non hai fatturato negli ultimi mesi? Sono tanti i liberi professionisti come te che hanno voglia di mettersi in proprio ma poi non riescono a mettere a frutto la partita IVA. Scopriamo cosa accade a chi ha partita IVA e zero reddito. 

L’apertura della partita IVA è una scelta importante per qualsiasi persona che decida di mettersi in proprio. Per questo però in molti temono l’apertura della Partita IVA perché convinti che sia troppo costosa o difficile da gestire. Eppure non è così, vediamo perché. 

L’ingresso nella imprenditoria: l’apertura della Partita IVA

L’apertura della Partita IVA è il momento di svolta che segna l’ingresso nel mondo della libera professione e dell’auto-imprenditoria. Ma quanto costa? Partiamo dalla considerazione che, in realtà, aprire partita IVA per un libero professionista è a costo zero. Gratuita si,ma non semplice da svolgere, è comunque importante farsi seguire da una figura esperta nel settore fiscale.

Dovrai infatti compiere delle scelte importanti come il Codice ATECO giusto, il regime fiscale e altre indicazioni tecniche che se compilate nel modo sbagliato potrebbero influenzare negativamente l’attività e comportare delle sanzioni. 

Quali sono gli altri costi della partita IVA?

Come ben sai è all’apertura della partita IVA che potrai iniziare a fatturare i tuoi incassi. Ed è così che inizierai a pagare le tasse e a versare i contributi previdenziali. Le tasse per un libero professionista che apre partita IVA nel regime Forfettario equivalgono al 15% dell’imponibile secondo attività lavorativa, così come classificate dal Codice ATECO.

Per tutti coloro che si trovano in Start-up, nel caso quindi di nuova Attività, la tassazione sarà ancora più bassa: 5% per i primi 5 anni.

Per quanto riguarda i contributi previdenziali ne abbiamo parlato anche in questo articolo dipendono dalla tipologia di attività. Coloro che non hanno una cassa previdenziale dedicata e non sono artigiani e commercianti la Gestione Separata INPS è la cassa previdenziale di riferimento. 

Partita IVA e zero reddito? 

Se la tua partita IVA è a zero reddito non preoccuparti, può capitare a tutti. La libera professione è infatti sempre soggetta alla variazione delle situazioni del tempo. A differenza di coloro che hanno un contratto “fisso” il popolo della partita IVA deve sempre mettere in conto dei momenti difficili e di meno lavoro. 

Ma se la tua partita IVA è a zero reddito pensa che non hai costi fissi, almeno per coloro che sono liberi professionisti. Il titolare di Partita IVA a reddito zero è tenuto a presentare la dichiarazione dei redditi specificando “zero” nella casella delle somme percepite durante l’anno di imposta a cui si fa riferimento. Da qui si procederà a calcolare le imposte, come? Continua a leggere. 

Imposte sul reddito

Se hai aderito al regime forfettario, come abbiamo scritto sopra e come puoi leggere anche nella mia guida al Regime Forfettario pagherai una sola imposta sostitutiva che rimpiazza i tradizionali tributi cui sono soggetti i lavoratori autonomi: IRPEF e addizionali. 

Come puoi leggere nella mia guida questa imposta viene calcolata sul reddito imponibile indicato nella dichiarazione dei redditi con aliquota al 15% o al 5% nel caso di start-up. 

Se il fatturato di quell’anno è pari a zero allora anche il reddito imponibile sarà nullo e quindi non si dovrà versare nulla! 

Contributi previdenziali

Qui la situazione cambia anche in base alla tipologia di attività lavorativa. I contributi previdenziali non vengono calcolati allo stesso modo per tutti i lavoratori ma esistono:

  • commercianti e artigiani: coloro che svolgono questa attività sono iscritti alla Gestione Commercianti e Artigiani dell’INPS e devono versare dei contributi minimi fissi di circa 3.900 euro annui indipendentemente dal fatturato. Coloro che aderiscono al regime forfettario possono usufruire del 35% di riduzione su questi contributi. 
  • Liberi professionisti con cassa: coloro che svolgono un’attività professionale che prevede una cassa previdenziale, come per esempio i Medici, devono versare a loro i contributi fissi sulla base di quelle che sono le regole della stessa cassa previdenziale.
  • Liberi professionisti senza cassa: i liberi professionisti che non hanno una cassa previdenziale di riferimento devono iscriversi alla Gestione Separata INPS che prevede un pagamento di contributi previdenziali con aliquota del 25,72% sul reddito imponibile. 

Come puoi notare da quanto scritto sopra di tutte le tipologie di attività professionali, solo i liberi professionisti senza cassa non pagheranno nulla anche in caso di Partita IVA senza reddito!

Costi Commercialista per apertura Partita IVA Forfettaria

Un Commercialista “classico” per la gestione della Contabilità di un Contribuente titolare di una Partita IVA per Stranieri ha una tariffa media impresa tra 1.000 e 1.200 Euro.

Adesso però voglio parlarti del mio Servizio di Contabilità Online specializzato nel Regime Forfettario che sono sicuro troverai molto conveniente.

Non sarà mai necessaria quindi la presenza fisica, lavoreremo completamente Online! Nello specifico mi occuperò di:

  • Aprire la tua Partita IVA
  • Gestire la tua Contabilità
  • Inviare la tua Dichiarazione dei Redditi
  • Offrire tutta la mia Assistenza 365 giorni l’anno

Il costo del mio Servizio di Contabilità sarà di soli 39 Euro al mese, già comprensivi di IVA, che potrai pagare scegliendo tra 3 tipi di Abbonamento di Consulenza: trimestrale, semestrale o annuale.

Le mie interessanti tariffe prevedono la scelta di un piano di abbonamento:

  • trimestrale 117 euro (39 euro al mese),
  • semestrale 217 euro (36 euro al mese),
  • annuale 397 euro (33 euro al mese).

Se dovessi avere qualsiasi altro dubbio sulla Partita IVA in Regime Forfettario o se volessi ricevere maggiori informazioni sul mio Servizio di Contabilità Online, richiedimi una Consulenza Gratuita! Ti basterà richiederla sul mio sito www.regime-forfettario.it compilando il form di contatto con tutti i tuoi dati, sarà io stesso a richiamarti entro qualche ora!

P.S. Esiste un gruppo Facebook creato da me, totalmente dedicato al Regime Forfettario. Se vorrai prendervi parte potrai iscriverti in qualsiasi momento, ti basterà cliccare qui 

A presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario

Video Regime Forfettario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.