Partita IVA per ripetizioni: come aprirla e quali sono i costi?

Il tuo sogno nel cassetto è dare ripetizioni private? Se hai un buon bagaglio conoscitivo, hai proprietà di linguaggio e hai pazienza e costanza, allora sei “tagliato” per fare ripetizioni.

Non solo ai bambini delle scuole elementari e medie, ma anche ai liceali e, addirittura, agli universitari: se hai conoscenze specialistiche puoi pensare di impartire ripetizioni di materie scientifiche, tecnico-economiche e letterarie (latino, greco, inglese, francese, tedesco, etc.).

C’è chi dà ripetizioni private saltuariamente per garantirsi un’entrata extra e c’è chi, invece, dà ripetizioni private in modo abituale e continuativo.

Al giorno d’oggi il docente privato non insegna più soltanto le materie scolastiche «tradizionali», ma impartisce anche lezioni di yoga, meditazione e corsi di recitazione e di musica.

Dato che la maggior parte dei Docenti dà ripetizioni private in modo abituale e continuativo, è fondamentale valutare l’apertura della Partita IVA.

Scopriamo in questa guida come aprire la Partita IVA per ripetizioni, quali sono i vantaggi ed i costi.

Partita IVA per ripetizioni: cosa dice la normativa?

La maggior parte dei Docenti che insegnano a scuola impartiscono anche ripetizioni private e si assicurano una seconda entrata monetaria, un extra stipendio.

La normativa prevede la possibilità di lavorare con la ritenuta d’acconto per svolgere lavoretti “temporanei” o saltuari.

Dunque, si può lavorare con la ritenuta d’acconto solo nei casi in cui si svolge la professione di Docente privato occasionalmente o per periodi non superiori ai 30 giorni.

In caso contrario, dovrai necessariamente aprire la Partita IVA per ripetizioni e svolgere regolarmente l’attività di Docente privato.

Partita IVA per ripetizioni: come aprirla?

Come aprire la Partita IVA per ripetizioni?  Aprire la Partita IVA per impartire ripetizioni è facile e veloce, ma comporta la necessità di adempiere gli obblighi e di onorare ad hoc le tasse.

Si può scaricare la modulistica presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate o, in alternativa, farsi seguire da un Commercialista di fiducia, che fornirà una Consulenza professionale di grande valore aggiunto al proprio cliente.

Per aprire la Partita IVA devi scegliere e comunicare il Codice ATECO, ovvero il codice che identifica il settore di appartenenza e il tipo di professione esercitata.

Se vuoi lavorare come Docente Privato, il Codice ATECO da comunicare è il seguente: 96.09.09 (ovvero: Altre attività di servizi per la persona nca).

Poi dovrai scegliere il regime fiscale a te più conveniente ed iscriverti alla Gestione Separata INPS, dato che l’attività di docente privato non è regolamentata da un Ordine professionale e non comporta l’iscrizione ad un Albo.

La nota positiva della Gestione Separata INPS per i Liberi Professionisti è che non presenta alcun costo fino annuale da dove pagare, ma tutti i versamenti saranno dovuti solo in percentuale sulla’ eventuale fatturato prodotto.

Al contrario invece, Commercianti ed Artigiani sono “costretti” al versamento di una quota fissa di Contributi INPS pari a circa 3.600 Euro che saranno dovuti anche in assenza di fatturato.

Partita IVA per ripetizioni private: quale regime fiscale scegliere?

Una volta aperta la Partita IVA dovrai contestualmente scegliere il regime fiscale a te più conveniente.

Devi sapere che, oltre alla possibilità di optare per la Partita IVA Ordinaria, è molto conveniente valutare la possibilità di aprire la Partita IVA Forfettaria.

Per chi percepisce un reddito annuo non superiore a 65.000 euro, la soluzione più vantaggiosa è il Regime Forfettario, adatto per i piccoli commercianti, i giovani freelancer, gli start upper e i Liberi Professionisti che percepiscono un reddito annuo inferiore ai 65.000 euro.

Devi sapere che la Legge di Bilancio 2019 ha elevato il fatturato da 30.000 a 65.000 euro, venendo ad “abbracciare” una platea più ampia.

Tra gli altri vantaggi derivanti dal Regime Forfettario hai la possibilità di pagare un’imposta sostitutiva pari al 15% (o al 5%), che viene calcolata sul reddito imponibile, ovvero sul fatturato totale dell’anno, al netto di una percentuale calcolata in via forfettaria per le spese sostenute. Non dovrai pagare l’IRPEF, IRAP e altri tributi.

Inoltre, beneficerai dell’esenzione IVA (che ti permetterà di offrire tariffe ridotte), dell’esonero da esterometro e dalla fatturazione elettronica, oltre alla possibilità di ricorrere alla contabilità semplificata.

Ti sembra tutto molto complicato? Se dovessi avere bisogno di aiuto posso offrirti una Consulenza Gratuita. Ti basterà richiederla sul mio sito www.regime-forfettario.it compilando il form di contatti con tutti i tuoi dati. Sarò io stesso a richiamarti telefonicamente entro qualche ora e cercherò di chiarire tutti i tuoi dubbi.

Partita IVA Forfettaria per ripetizioni private: casi di esclusione

Restano esclusi dal Regime Forfettario tutti coloro che possiedono quote di partecipazione a società di persone, che sono a capo e che controllano una società a responsabilità limitata (SRL) o che producono più del 25% del proprio fatturato all’estero.

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio secondo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2019 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Contratto di lavoro dipendente: posso aprire la Partita IVA?

Se sei un Docente assunto con contratto di lavoro subordinato in una scuola pubblica, dovrai seguire le disposizioni che si applicano ai dipendenti pubblici.

Dovrai ottenere l’autorizzazione del Preside che verificherà la compatibilità con gli orari e le mansioni svolte. Ma se sei assunto con contratto part time, non dovrai chiedere alcuna autorizzazione.

In particolare, per impartire lezioni private, occorre prima ottenere l’autorizzazione da parte del preside (o dirigente scolastico), il quale verificherà la compatibilità tra gli orari e le mansioni. Tuttavia, se hai un contratto part-time inferiore al 50% del tempo, potrai lavorare con Partita IVA senza richiedere alcuna autorizzazione.

Partita IVA ripetizioni private: contributi previdenziali

Devi sapere che aprire la Partita IVA Forfettaria comporta l’obbligo di versare i contributi previdenziali.

Ti dovrai iscrivere alla Gestione Separata INPS dato che l’attività di docente privato non è regolamentata da un Ordine e non fa riferimento ad una specifica cassa previdenziale.

Dovrai effettuare l’iscrizione alla Gestione Separata INPS e versare il 25,72% sul tuo reddito imponibile.

Partita IVA ripetizioni private: Costi Commercialista

Quanto costa il Commercialista per chi vuole aprire Partita IVA per ripetizioni private? Forse ancora non mi conosci, mi chiamo Giampiero Teresi e da 5 anni ho sviluppato un Servizio di Contabilità completamente Online per tutti i titolari di Partita IVA nel Regime Forfettario.

Nello specifico mi occupo di:

  • Aprire la tua Partita IVA
  • Gestire la tua Contabilità
  • Offrirti la mia Consulenza 365 giorni l’anno
  • Compilare ed inviare la tua Dichiarazione dei Redditi.

Il costo di tutto ciò sarà di soli 39 Euro al mese, già comprensivi di IVA, che potrai pagare scegliendo tra tre tipi di piani di Abbonamento: trimestrale, semestrale o annuale.

Se dovessi avere qualsiasi altro dubbio sulla Partita IVA per ripetizioni o se volessi ricevere maggiori informazioni sul mio Servizio di Contabilità Online, richiedimi una Consulenza Gratuita! Ti basterà richiederla sul mio sito www.regime-forfettario.it compilando il form di contatto con tutti i tuoi dati, sarà io stesso a richiamarti entro qualche ora!

P.S. Esiste un gruppo Facebook creato da me, totalmente dedicato al Regime Forfettario. Se vorrai prendervi parte potrai iscriverti in qualsiasi momento, ti basterà cliccare qui 

A presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario

Video Regime Forfettario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.