Partita IVA Forfettaria Cuoco per ristoranti e alberghi

La cucina è la tua passione? Non puoi fare a meno di cucinare e di dilettarti tra i fornelli? Benissimo, allora sei capitato proprio nella guida giusta. Devi sapere che dal 1˚ gennaio 2019 è ancora più conveniente aprire la Partita IVA Forfettaria per chi vuole intraprendere la professione di cuoco. Devi sapere che oltre alla possibilità di avviare un’impresa alimentare a domicilio, puoi collaborare con alberghi e ristoranti come Chef Freelancer con Partita IVA.

Sono tantissimi i ristoratori e le catene alberghiere multinazionali che ogni anno preferiscono siglare contratti di collaborazione con cuochi con Partita IVA piuttosto che assumere dipendenti con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato o a tempo indeterminato.

E, allora, data la premessa, scopriamo in questa guida quando aprire una Partita IVA Forfettaria per esercitare l’attività di cuoco.

Diventare uno chef e aprire Partita IVA Forfettaria

La cucina è la tua vera passione? Non fai altro che preparare piatti gustosi e deliziare il palato ai tuoi familiari, amici e parenti? Bene, allora sei pronto ad intraprendere con impegno e dedizione la professione di chef e, magari, a diventare un cuoco stellato.

Ma, come fare? Beh, in Italia dopo aver conseguito la licenza di scuola media, puoi proseguire i tuoi studi iscrivendoti ad un Istituto Professionale Alberghiero.

Dopo esserti diplomato, puoi iniziare a fare gavetta in ristoranti, hotel, bar, pub e affiancare la pratica ai corsi di specializzazione che molte scuole ed enti pubblici o privati offrono.

Sicuramente, in Italia, le proposte formative per diventare un bravo chef non mancano e sono tantissimi i corsi che, oltre alle competenze tecniche, consentono di apprendere le best practice per gestire un ristorante o per ottimizzare i costi associati all’apertura della Partita IVA da cuoco freelancer.

Come ogni altra professione, occorre tanto impegno e costanza per auspicare a diventare un cuoco stellato e per imparare a dirigere le cucine più famose a livello mondiale.

Le abilità tecniche sono sicuramente l’arma vincente per conquistare il palato dei tuoi clienti, ma non bastano! Occorre tantissima creatività e capacità nel selezionare le giuste materie prime che conferiscono alle pietanze quella squisitezza organolettica unica e rara.

Leggere anche molti libri di ricette e sperimentarle in autonomia è davvero molto utile per capire meglio la propria strada.

Il rispetto degli altri, l’empatia, l’onesta e la pulizia sono altre buone qualità e skill che un cuoco deve possedere per avere successo tra i fornelli ed accrescere la propria reputazione.

Una volta acquisito il giusto bagaglio tecnico e dopo aver fatto molta esperienza in campo, si ha l’asso nella manica per prendere in considerazione la possibilità di aprire la Partita IVA da chef ed iniziare a collaborare con i ristoranti e gli hotel più prestigiosi a livello nazionale o internazionale.

Ma, occorre tanta sana gavetta prima di raggiungere il successo!

Aprire Partita IVA Forfettaria Chef

Una volta chiariti quali devono essere le competenze professionali che un bravo Chef deve possedere, scopriamo quali sono gli adempimenti fiscali per aprire una Partita IVA Forfettaria.

All’inizio i guadagni non saranno elevati e in linea con quelli auspicati; inoltre, è molto probabile che si inizierà a lavorare con ritenuta d’acconto e a prestazione occasionale.

Quando diventa obbligatorio aprire Partita IVA? Come per ogni altro Freelancer e Lavoratore autonomo, anche per il cuoco diventa obbligatorio aprire Partita IVA quando si svolge un’attività economica caratterizzata da abitualità e continuità, ovvero quando viene esercitata la professione con regolarità, stabilità e sistematicità.

Per aprire la Partita IVA non dovrai sostenere alcun costo, ma attenzione, ti consiglio di rivolgerti ad un Commercialista di fiducia per evitare errori in questa fase delicata.

Dovrai compilare il modello “Apertura Partita IVA AA9-12“, scaricabile dal sito dell’Agenzia dell’Entrate, che dovrà contenere i dati anagrafici, l’indirizzo, il domicilio fiscale ed il codice fiscale.

Dovrai scegliere il Codice ATECO corretto per espletare ad hoc la propria attività di cuoco, in questo caso dovrai comunicare il Codice ATECO: 5.2.2.1.0 –  Cuochi in alberghi e ristoranti.

Infine, è necessario scegliere il regime fiscale più conveniente ed adatto per la tua attività.

Partita IVA Forfettaria Chef in alberghi e ristoranti: quali sono i vantaggi?

Una volta compreso come aprire Partita IVA per esercitare la tua professione di cuoco freelancer, dovrai optare per il regime fiscale a te più conveniente: il Regime Forfettario 2019.

A partire dal primo gennaio 2019, i requisiti per accedere al Forfettario sono ancora più convenienti. Infatti, basterà non eccedere i 65.000 euro di ricavi per beneficiare della Flat Tax al 15% o al 5% (per i soli primi 5 anni di attività).

Inoltre, devi sapere che sono stati aboliti i limiti differenziati in base al Codice ATECO di riferimento, mentre resteranno i differenti coefficienti di redditività per il computo dell’imposta sostitutiva del 15% dovuta da lavoratori autonomi e Freelancer.

Per scoprire gli altri benefici derivanti dall’apertura di una Partita IVA Forfettaria, ti consiglio di leggere attentamente il mio secondo libro.

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio secondo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2019 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Quanto guadagna un Cuoco con Partita IVA Forfettaria?

All’inizio gli stipendi potrebbero non essere altissimi, ma quella dello chef è una delle figure più ricercate nel campo della ristorazione e dell’offerta turistica, specie dalle catene alberghiere e dalle navi da crociera.

Un cuoco con Partita IVA Forfettaria ben inserito arriva a guadagnare anche dai 3mila ai 5mila euro al mese, mentre uno chef alle prime armi arriva sui 2.000 euro. Le cifre cambiano se parliamo dei Cuochi superstar e stellati che arrivano a farsi pagare cifre da capogiro.

Costi Commercialista Partita IVA Forfettario Cuoco per alberghi e ristoranti

Sei preoccupato che i tuoi guadagni possano essere erosi dalla mia Parcella? Non temere! Forse non hai ancora scoperto il mio Servizio di Contabilità online a te dedicato.

Mi occuperò di tutto ciò che si occupa generalmente un Commercialista “classico”, e nello specifico:

  • Aprirò la tua Partita IVA
  • Gestirò la tua Contabilità
  • Compilerò ed invierò la tua Dichiarazione dei Redditi
  • Ti offrirò tutta la mia Assistenza 365 giorni l’ anno.

Il costo del mio Servizio sarà di soli 39 Euro al mese se opti per l’abbonamento trimestrale, 36 euro al mese se opti per l’abbonamento semestrale, 33 euro al mese se opti per l’abbonamento annuale.

Se dovessi avere qualsiasi altro dubbio sulla Partita IVA forfettaria per Cuoco e Chef o se volessi ricevere maggiori informazioni sul mio Servizio di Contabilità Online, richiedimi una Consulenza Gratuita! Ti basterà richiederla sul mio sito www.regime-forfettario.it compilando il form di contatto con tutti i tuoi dati, sarà io stesso a richiamarti entro qualche ora!

P.S. Esiste un gruppo Facebook creato da me, totalmente dedicato al Regime Forfettario. Se vorrai prendervi parte potrai iscriverti in qualsiasi momento, ti basterà cliccare qui 

A presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario

Video Regime Forfettario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.