Regime Forfettario Per Fotografo: Come Aprire la Partita Iva?

Regime Forfettario Per Fotografo: Come Aprire la Partita Iva? Sei un Fotografo? Ecco come aprire la Partita Iva GRATIS con il Regime Forfettario e non pagare contributi fissi annuali!

Nel campo dei Fotografi, come nel campo di tutti i Freelance, ci sono molti miti da sfatare. Uno di questi è che aprire la Partita IVA è davvero costoso, e mantenerla aperta negli anni lo è ancora di più

Te lo dico subito, senza giri di parole. NON E’ VERO!

Aprire la partita IVA con il Regime Forfettario è GRATIS, e mantenerla aperta non ti porterà nessun costo fisso annuale!

Chi ti dice che dovrai pagare più di 4.000 Euro di INPS e Camera di Commercio non ha le idee ben chiare, o non ha un buon Commercialista

Ma andiamo per gradi

Come primo passo devi scegliere il tuo Regime Fiscale, e quello che ti consiglio nel modo più assoluto è il Regime Forfettario, che è l’ unico Regime agevolato.

Ho scritto un articolo su questo che ti consiglio di leggere http://www.regime-forfettario.it/partita-iva-agevolata-regime-forfettario/

Perché dovresti scegliere il Regime Forfettario?

In verità i motivi sono davvero tanti

1 – HA LE TASSE PIU’ BASSE

Il Regime Forfettario è stato studiato proprio per chi vuole aprire per la prima volta la propria Partita IVA, ed ha il livello di tassazione più basso in assoluto. Pagherai un’ unica imposta, detta Imposta Sostitutiva, e sarà pari al 5%. Si, hai capito bene, pagherai solo il 5% di tasse. Questa tassazione sarà valida per i primi 5 anni di attività, poi dal sesto anno in poi passerà al 15%

Inoltre il Regime Forfettario non ha IRAP, per cui un altro 3,9% di tasse risparmiato!

2 – NON HA IVA

Il Regime Forfettario non ha IVA? Cosa significa? Significa che, quando emetterai una fattura ad un tuo cliente ad esempio di 500 Euro, non dovrai inserire il 22% in più sulla tua fattura, mail totale rimarrà solo 500 Euro. Anche il tuo cliente sarà felice di non dover pagare 110 Euro in più di IVA, e stai tranquillo che la prossima volta continuerà a comprare da te, dato che avrai i prezzi più bassi di tutti i tuoi competitor!

3 – NON HA RITENUTA D’ ACCONTO

Chi lavora con altri Regimi Fiscali, o con Prestazione Occasionale, deve inserire in fattura la fastidiosissima Ritenuta d’ Acconto del 20%. Significa che, su una fattura emessa da 1.000 Euro, il Fotografo ne percepirà solo 800, e 200 saranno versate, da parte del cliente finale, allo Stato tramite modello F24. In poche parole la Ritenuta d’Acconto rappresenta un’ anticipazione delle tasse che lo Stato ti richiede immediatamente, per ogni fattura emessa.

Ma se nel Regime Forfettario le tasse sono pari al 5%, perché versare una Ritenuta d’ Acconto del 20%? Infatti non si versa! I contribuenti nel Regime Forfettario non inseriranno nessuna Ritenuta d’ Acconto nelle proprie fatture, quindi, nell’ esempio specifico, riceveranno 1.000 euro senza alcuna trattenuta

4- SEMPLICISSIMO DAL PUNTO DI VISTA CONTABILE

Oltre a tutti i vantaggi fiscali, il Regime Forfettario ha tanti vantaggi contabili. Non ha Studi di settore, non ha Dichiarazioni IVA trimestrali ed annuali, non ha l’ obbligo di registrazione delle fatture contabili. Insomma, tante rotture (leggasi adempimenti fiscali) in meno!

Ti sembra complicato tutto ciò? Posso offrirti una Consulenza Gratuita, basterà richiederla sul mio sito www.regime-forfettario.it oppure continua con la lettura di questo articolo

Regime Forfettario Consulenza Gratuita

Ok, adesso abbiamo capito che aprire una Partita IVA nel Regime Forfettario è CONVENIENTE

Quanto costa aprire la Partita Iva nel Regime Forfettario?

Ma davvero è GRATIS nel caso dei Fotografi e Freelance?

Si, è GRATIS. Ed anche su questo ho scritto un articolo che dovresti leggere, e che puoi trovare qui http://www.regime-forfettario.it/quanto-costa-aprire-partiva-iva-regime-forfettario/

Passiamo adesso all’ultimo punto, il più importante. E’ vero che aprire una Partita IVA nel Regime Forfettario, per i Fotografi e Freelance non ha costi fissi?

Esatto, nessun costo fisso, e ti spiego perché

I Fotografi Freelance (cioè tutti coloro che esercitano questa professione da Liberi Professionisti, e non da azienda) non hanno l’ obbligo di iscrizione in Camera di Commercio. Questo significa che non hanno neanche l’obbligo di pagare l’ INPS Gestione Commercianti ed Artigiani

L’ INPS in questione, obbliga tutti gli iscritti alla Gestione Commercianti ed Artiginai a pagare una quota fissa di contributi previdenziali, che serviranno alla loro futura pensione (se mai la vedranno)

Questa quota è di circa 4.000 Euro annuali, suddivisa in 4 rate trimestrali e va pagata dagli iscritti a prescindere dal fatturato. Significa che, se un iscritto alla Gestione Commercianti ed Artigiani, per un anno non dovesse fatturare, o se dovesse fatturare piccole cifre (da 0 a 10.000 euro ad esempio), sarebbe ugualmente obbligato a pagare circa 4.000 Euro

Cosa possono fare invece i Fotografi Liberi Professionisti e Freelance?

Di sicuro non iscriversi alla Gestione Commercianti ed Artigiani

Ed allora come potrebbero pagare i propri contributi previdenziali (obbligatori purtroppo) all’INPS?

La soluzione è iscriversi alla Gestione Separata dell’INPS!

La Gestione Separata dell’INPS permetterà a tutti i Fotografi Liberi Professionisti e Freelance di non avere nessun costo fisso annuale peri propri contributi previdenziali (niente 4.000 Euro fissi all’ anno dunque) ma di pagare l’ INPS in percentuale sul fatturato

Tutto ciò sarà possibile se in fase di apertura della tua Partita IVA sceglierai correttamente 2 cose

  • Il tuo Regime Fiscale- Dovrai appunto scegliere il Regime Forfettario come tuo Regime Fiscale
  • Sceglierai il giusto Codice ATECO. I Codici ATECO sono stati introdotti dall’ ISTAT e corrispondono ai diversi lavori possibili effettuabili con la Partita IVA. Nel caso dei Fotografi Professionisti Freelance uno dei codici da poter scegliere sarà il 74.20.19 – Altre attività di riprese fotografiche.

NOTA BENE: Un’ errata scelta del Regime Fiscale o del Codice ATECO di appartenenza  potrebbe costarti l’ obbligo del pagamento di percentuali di tasse più alte, o peggio ancora l’ obbligo di iscrizione all’ INPS Gestione Commercianti od Artigiani

Per non commettere uno di questi errori di consiglio di richiedere qui una Consulenza Gratuita, ti guiderò nelle tue scelte nel modo più corretto, in modo da evitare future sanzioni. Ti basterà richiedere la tua Consulenza Gratuita sul mio sito www.regime-forfettario.it: ti chiamerò e parleremo insieme delle tue esigenze!

Dunque, ricapitolando, se fatturerai pagherai una percentuale di INPS, se non fatturerai NON AVRAI NESSU COSTO ANNUALE

Questa percentuale era pari al 27,72% del Reddito Netto. Dal 1 Gennaio 2017 la Gestione Separata scenderà di altri 2 punti percentuali, scendendo al 25,72%.

Attenzione non bisogna confondere il Fatturato con il Reddito Netto

E per non farti confondere te lo spiegherò con un esempio

Se fatturi ad esempio 10.000 Euro con il Regime Forfettario, quante tasse dovrai pagare?

Innanzitutto dobbiamo calcolare il nostro Reddito Netto, che sarà dato dalla differenza tra il nostro Fatturato e i nostri costi

I costi, nel Regime Forfettario sono decisi in modo forfettario (ecco perché si chiama così) in percentuale al fatturato

Significa che, per ogni Euro fatturato, lo Stato ci riconosce una percentuale di costi sui quali non dobbiamo applicare alcuna tassazione. Nello specifico, nel caso di Fotografi Professionisti FreeLance, questa percentuale è pari al 22% (ma varia di Professione in Professione)

Ancora significa che, sul nostro fatturato di 10.000 Euro, 2.200 rappresenteranno costi non tassabili (il 22%) e 7.800 euro Reddito Netto da tassare.

La cosa bella è che questi costi ci saranno attribuiti a prescindere se saranno realmente affrontati o meno. Forfettari insomma!

7.800 Euro rappresenterà dunque il nostro Reddito Netto. A questo dovremmo applicare la nostra tassazione del 5% (l’ Imposta Sostitutiva, ricordi?) che sarà pari a 390 Euro, e la nostra INPS a Gestione Separata (25,72%) che sarà pari a 2.006 Euro.

Dunque, dai 10.000 Euro iniziali ci ritroveremo in tasca 7.448 euro, avremo pagato 2.006 Euro per i nostri Contributi Previdenziali (non intendere questo pagamento come una tassa perché non lo è, in realtà sono dei fondi accantonati per la tua futura pensione), e avremo pagato solo 390 Euro di tasse!

Stupendo, no?

In tutto ciò tengo a sottolineare il succo di questo articolo: NON AVRAI NESSUN COSTO ANNUALE.

Se per un anno non fatturerai nulla, non dovrai pagare nulla di IRPEF(Imposta Sostitutiva), nulla di Gestione Separata, nulla di Camera di Commercio. NULLA DI NULLA

Piccola parentesi: da pochissimi giorni ho pubblicato il mio primo libro.

Si chiama Regime Forfettario 2019 ed è un manuale che ti spiegherà tutto ciò che devi necessariamente sapere prima di aprire la tua Partita IVA. Ti spiegherò anche come risparmiare migliaia di Euro in tasse ogni anno. È in vendita esclusivamente su Amazon sia in versione cartacea (14,90 Euro) sia in versione Ebook (9,90 Euro)

Vuoi conoscere meglio il Regime Forfettario?

Regime Forfettario 2020

La prima guida che ti spiega il Nuovo Regime Forfettario anche se non capisci nulla di Fisco

Quanto costa un Commercialista per un fotografo Freelance?

La parcella di un Commercialista per la gestione della contabilità di un Fotografo Freelance nel Regime Forfettario si aggira tra i 1.000 ed i 1.200 Euro annuali

Adesso però voglio parlarti della mia Offerta di Consulenza che spero troverai vantaggiosa. Sono un Commercialista specializzato nel Regime Forfettario. Posso aprire la tua Partita IVA, tenere la tua contabilità ed inviare la tua Dichiarazione dei Redditi. Naturalmente avrai anche tutta l’ assistenza telefonica 365 giorni l’ anno.

Il prezzo totale di questo servizio è di soli 39 Euro al mese

Se tutto ciò ancora non ti è chiaro, o se sei interessato ad aprire la tua Partita IVA nel Regime Forfettario allora chiedimi una Consulenza Gratuita

Ti chiamerò entro 12 ore, ed analizzeremo la presenza di tutti i requisiti per accedere a questo Regime Agevolato

Ti basterà andare sul mio sito www.regime-forfettario.it e compilare il modulo per la Consulenza Gratuita

Regime Forfettario Consulenza Gratuita

Ho anche un Gruppo chiuso su Facebook dove poter parlare delle varie problematiche fiscali, richiedi l’accesso qui https://www.facebook.com/groups/tuocommercialistaonline.it

Spero che questo articolo ti sia stato utile, e rimango a Tua disposizione per ulteriori dubbi

A presto
Giampiero Teresi

Guarda il Video completo sul Regime Forfettario 

Video Regime Forfettario

16 risposte

  1. Buongiorno, la percentuale del 25,72% di quest anno devo applicarla ai contributi dell’anno scorso dichiarati nel modello redditi di quest anno oppure devo usare la vecchia del 27,72%?
    Nel modulo online dell’agenzia delle entrate è riportato ancora il 27,72%

    Grazie di un eventuale risposta
    Cordiali Saluti
    Loris

    1. Buongiorno Loris. Questo’ anno si invierà la Dichiarazione dei Redditi relativa al 2016. Lo scorso anno la percentuale di INPS in Gestione Separata era pari al 27,72%

      Utilizzerà la percentuale del 25,72% il prossimo anno nella Dichiarazione relativa al 2017

      Se dovesse averne bisogno posso offrirle una Consulenza Gratuita. Mi chiami al mio numero personale 3286481872.

      A presto
      Giampiero Teresi

  2. Ciao Giampiero io vorrei aprire la partita Iva con sistema forfettario però volevo sapere se era possibile in quanto io già in passato ho avuto Uno studio fotografico ma iscritto alla Camera di Commercio e alla confartigianato quindi diciamo riconosciuta più come attività artigianale/commerciale mentre adesso vorrei concentrare l’attività prevalentemente a servizi fotografici

    1. Buongiorno! Sarà possibile aprire una Partita IVA nel Regime Forfettario se sarai in possesso di tutti i requisiti. Posso offrirti una Consulenza Gratuita, chiamami al 3286481872 e cercherò di chiarire i tuoi dubbi

      a presto

      Giampiero

  3. Buongiorno, vorrei aprire partita Iva con questo sistema , ma sono dipendente sulla fabbrica volevo capire se è possibile nella mia situazione, perché con tempo vorrei che fotografo diventi mia professione. Grazie

    1. Salve, si sarà possibile essere contemporaneamente lavoratore di tendente e titolare di Partita IVA.
      Se dovesse avere bisogno di una Consulenza Gratuita mi chiami al 3286481872

      A presto

      Giampiero

  4. Salve, vorrei avviare attività di fotografo freelance, ma sono già lavoratore dipendente settore privato a tempo indeterminato con reddito superiore a 30mila euro. Che tipo di PIVA dovrei usare?

    1. Buongiorno Alessandro, se il tuo reddito da lavoro dipendente è superiore a 30.000 Euro non potrai aderire al Regime Forfettario. L’ unica alternativa sarà quindi quella di aprire Partita IVA nel Regime Ordinario

      Rimango a tua disposizione per qualsiasi dubbio anche al mio numero personale 3286481872

      Giampiero Teresi
      http://www.regime-forfettario.it

  5. Salve, sono un giovane videomaker da 3 anni che utilizzo le ricevute occasionali.Sto valutando anno nuovo di aprire p.iva. Ho letto quasi tutti i suoi meravigliosi post al riguardo.
    Volevo un consiglio per capire se posso entrare con il regime forfettario e in base al codice quanto andrei a pagare di imps ? GRAZIE

    1. Buongiorno Bruno, sarà necessario valutare la sua posizione fiscale per poter inquadrare nel modo più conveniente la sua Attività.

      Mi chiami pure al mio numero di telefono personale 3286481872

      A presto

      Giampiero

  6. Buongiorno,
    io ho già una partita IVA aperta come fotografo con regime ordinario, negli ultimi due anni ho fatturato solo circa 10.000 euro.
    posso passare dal regime ordinario al forfettario?

    1. Buongiorno, Antonio, anche nel suo caso sarà possibile aderire al Regime Forfettario dal 1 Gennaio 2019 se nel 2018 ha ricevuto incassi inferiori a 65.000 Euro.

      Per qualsiasi dubbio mi chiami pure al mio numero di telefono personale 3286481872

      A presto

      Giampiero

  7. Salve .
    Attualmente sono con i regimi minimi fino alla fine dell’anno con codice Ateco 74.20.11 – Attività di Fotoreporter . Alle fine del periodo con i minimi posso entrare nel forfettario con la gestione separa dell inps con questo codice ? Grazie

    1. Buongiorno Alessio, potrà aderire al Regime Forfettario 2019 se i suoi incassi nel 2018 sono stati inferiori a 65.000 Euro, ed accedere alla Gestione Separata INPS.

      Per qualsiasi dubbio mi chiami pure al mio numero di telefono personale 3286481872

      A presto

      Giampiero

  8. buon giorno, ho letto la sue indicazioni che sono chiare e di facile comprensione. Un solo chiarimento: una volta che emetto fattura, immagino che i contributi siano da pagarsi entro il giorno 15 del mese successivo ma le tasse? dopo la dichiarazione dei redditi o contestualmente al versamento dei contributi? Grazie di suo riscontro. Cordialità

    1. Buongiorno Mario, in verità sia le tasse che i Contributi Previdenziali andranno pagato l’ anno successivo dopo l’ invio della Dichiarazione dei Rediti Modello UNICO.

      Per qualsiasi dubbio mi chiami pure al mio numero di telefono personale 3286481872

      Giampiero Teresi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi maggiori informazioni?
Prenota subito la tua
consulenza gratuita

Per offrire un servizio impeccabile ho deciso di limitare il numero massimo di clienti seguiti e sono vicino al limite.

Per questo motivo accetto solo
3 nuovi clienti ogni mese.

Se sei davvero interessato ti consiglio di contattarmi ora, per evitare attese.